JUVENTUS CORSARA AD UDINE, VITTORIA TENNISTICA 6-2

DI REDAZIONE – GIANCLAUDIO DE ZOTTIS

 

 

 

Udine: vittoria tennistica dei bianconeri, 6-2, per l’occasione vestiti di giallo ad Udine alla DACIA Arena. Partita ricca di emozioni e gol succede di tutto.

Apre le marcature per l’Udinese Perica al minuto numero 8 con un contropiede condotto e concluso in rete dallo stesso attaccante friulano.

Reazione immediata della Juve, pareggio con autogol su corner Samir di testa mette il pallone dentro la propria porta.  Passano pochi minuti spunto dalla destra di Quadrado cross per Khedira che con un inserimento dal centrocampo in corsa di testa fa 2-1. Alcuni minuti  dopo, palo di Higuain a distanza di pochi secondi, un episodio importante, che avrebbe potuto cambiare le sorti dell’incontro a favore dei padroni di casa, Mandzukic in area su un cross rasoterra in area colpisce per primo il pallone che termina fuori innocuo, ma il croato, nel mentre calcia viene contrastato da Ali Adnan, che lo colpisce da dietro, battibecco tra i due interviene l’arbitro Manduzukic furioso protesta vivacemente e manda a “quel paese” l’arbitro platealmente doppio giallo istantaneo e Juventus in dieci. Il primo tempo si chiude con due interventi decisivi di Buffon su Jankto a preservare il vantaggio ospite.

Ad inizio ripresa pareggia l’Udinese con Danilo,  ma Rugani su un calcio da fermo pennellato da Dybala, riporta avanti la squadra di Torino. Arriva anche il 4-2 sempre su palla inattiva punizione dalla sinistra di Dybala, torre ancora del “solito” Rugani attaccante aggiunto a favore di Kedhira che insacca. Il 5-2 arriva al minuto 42, azione personale dello scatenato Khedira che prende palla si incunea in area e con un diagonale rasoterra forte e preciso buca ancora Bizzarri. All’ultimo minuto sigillo di Pjanic in contropiede con un tiro da fuori area leggermente deviato.

 

 

 

Juventus’ Sami Khedira (L) gol dell’ 1-2 durante il match del Friuli ad Udine, Italy, 22 October 2017.

La Juve si lancia all’inseguimento della “lepre” Napoli capolista, portandosi a – 3, ieri fermata in casa dalla seconda in classifica, l’ Inter, nonostante la solita prestazione spumeggiante con sprazzi di bel calcio, grazie al solito tridente tutto pepe e fantasia Insigne – Mertens – Callejon.

Resta seconda classificata l’Inter, al momento un po una mina vagante con un’ottimo potenziale che sta insidiando il Napoli capolista.

Nelle partite del pomeriggio portano a casa i tre punti la Fiorentina, il Chievo, l’Atalanta, la Roma il Sassuolo e la Lazio, pari in casa del Milan a San Siro a reti bianche con il Genoa.

Risultati di oggi

Serie A
15:00Term. 0 0 (0 – 0)
Serie A
18:00Term. 2 6 (1 – 2)

 

Italia : Serie A
12:30Term.Chievo 3 2 Hellas1(2 – 1)
15:00Term.Benevento 0 3 Fiorentina(0 – 1)
15:00Term.Atalanta 1 0 Bologna(0 – 0)
15:00Term.Torino 0 1 Roma(0 – 0)
15:00Term.Spal 0 1 Sassuolo1(0 – 1)
20:4549′Lazio 2 0 Cagliari(2 – 0)
Serie A
Classifica
#
Squadra
PG
V
P
S
GF
GS
DG
Pt
1
9
8
1
0
26
5
21
25
2
Inter
9
7
2
0
17
5
12
23
3
Juventus
9
7
1
1
27
9
18
22
4
Lazio
8
6
1
1
21
10
11
19
5
Roma
8
6
0
2
15
5
10
18
6
Sampdoria
8
5
2
1
16
9
7
17
7
Chievo
9
4
3
2
12
11
1
15
8
Bologna
9
4
2
3
8
9
-1
14
9
Fiorentina
9
4
1
4
15
11
4
13
10
Torino
9
3
4
2
14
14
0
13
11
Milan
9
4
1
4
12
13
-1
13
12
Atalanta
9
3
3
3
14
13
1
12
13
Sassuolo
9
2
2
5
5
15
-10
8
14
Cagliari
8
2
0
6
6
14
-8
6
15
Genoa
9
1
3
5
8
13
-5
6
16
Udinese
9
2
0
7
15
21
-6
6
17
Verona
9
1
3
5
6
19
-13
6
18
Crotone
9
1
3
5
6
19
-13
6
19
SPAL
9
1
2
6
7
15
-8
5
20
Benevento
9
0
0
9
2
22
-20
0