LA CASERTANA IN TRASFERTA SUL DIFFICILE CAMPO DEL CATANIA, LE ULTIME PRIMA DELLA PARTITA

Trasferta difficile per la Casertana in Sicilia

CASERTA – E’ partita alla volta della Sicilia la squadra della Casertana dopo la vittoria con il Francavilla, la difficile trasferta sul campo del Catania, gli ‘elefanti’ sono quarti in classifica a quota 44 punti, nove punti in più rispetto ai falchetti rosso blu’ una squadra costruita anch’ella per salire nella serie cadetta ma che ha subito il campionato a parte, come le altre squadre del girone C di Lega pro, della Juve Stabia che sta facendo una cavalcata solitaria per il primo posto.

Il Catania è una squadra molto ostica, soprattutto in casa, risulta spietata difficile per qualsiasi compagine uscirne anche solo con il pareggio, i rossoblu’ in casa vanno forte ma in trasferta, subiscono qualche battuta di arresto di troppo come dimostra ad esempio la sconfitta di Catanzaro. Da non dimenticare poi che il Catania alcuni anni fa giocava stabilmente in serie A poi le vicissitudini societarie, la discesa negli ‘inferi’ della Lega Pro per una squadra abituata a ben altre piazze calcistiche e che sembra un lusso per la serie C.

Per quanto riguarda la formazione ancora OUT Pinna Floro Flores e Zito, il duo Di Costanzo – Esposito recupera pero’ D’Angelo a centro campo e dovrebbe ‘buttarlo nella mischia’ sin dall’inizio, questa la probabile formazione della Casertana: Adamonis in porta, Meola, Rainone, Pascali e Gonzalez in difesa, centrocampo con De Marco, Vacca e D’Angelo. In avanti Padovan, Castaldo e Mancino. Se invece dovesse essere lasciato in panchina Gonzalez, vista l’assenza di Zito, Meola ancora a sinistra e Blondett a destra.

Questo un stralcio della conferenza stampa dei rossoblu’ con le dichiarazioni di Mr. Esposito “E’ una partita di cartello tra due squadre blasonate, molto competitive e costruite per un campionato di vertice. Loro in casa hanno quasi sempre vinto e sappiamo cosa ci aspetta. Dovremo affrontarli con umiltà, personalità e concentrazione, non certo come i primi 45’ di Catanzaro. Dovremo tenere noi la palla e farli girare. Loro sono abituati a impostare e questo non lo possiamo lasciar fare. Loro sono stati costruiti per la serie B e hanno un organico importante e un pubblico che li sostiene. Andremo lì con lo spirito giusto. Spero che Padovan possa ripetere la prestazione dell’anno scorso quando segno una doppietta contribuendo in maniera decisiva alla vittoria, ce la ricordiamo molto bene ma credo anche loro”.

Di contro riportiamo uno stralcio delle dichiarazioni di Mr. Serpe del Catania in attesa del match in conferenza stampa:

La Casertana , alla vigilia del campionato, era candidata alla promozione diretta ma la realtà dice altro. Come te lo spieghi?
“La Casertana ha avuto una serie di problemi, infortuni e assenze per squalifica che non hanno mai permesso a Fontana prima, Esposito poi, di avere la squadra al completo. Problematiche molteplici. Incluso il mercato che, purtroppo, si è concluso in ritardo rispetto alla tabella di marcia e ne hanno risentito giocatori come Vacca, Floro Flores e Pasqualoni – quest’ultimo poi si è infortunato peraltro – che non hanno avuto modo di mettersi al passo con il resto della squadra”.

La Casertana sta facendo progressi. I tecnici Esposito e Di Costanzo determinanti in tale ottica?
“Esposito e Di Costanzo sono stati quelli che soprattutto nella sosta invernale hanno riunito e cementato il gruppo. L’esperienza di Di Costanzo, le nuove idee di Esposito e la voglia di risalire, unitamente al recupero di molti infortunati hanno dato una grossa mano alla Casertana”.

Cosa dovrebberotemere le due squadre?

“Del  Catania si deve temere il collettivo, mentalmente più sereno che proverà a raggiungere almeno il quarto posto della Casertana che non avverte quella pressione che aveva forse due mesi fa, inoltre possiede giocatori imprevedibili e di categorie superiori. La Casertana invece dovrà temere la spinta del pubblico, capace di trascinare veramente il Catania.

Calcio di inizio allo stadio Massimino di Catania alle ore 16.30, Marco D’Ascanio di Ancona è l’arbitro designato,la trasferta non è stata vietata ai campani che potranno acquistare i biglietti presso le rivendite autorizzate.

Classifica di LEGA PRO girone C

1. Juve Stabia 23 17 6 0 48:9 56
2. Trapani 23 14 6 3 39:18 47
3. Catanzaro 22 13 5 4 39:18 44
4. Catania 22 13 5 4 33:14 44
5. Casertana 23 9 8 6 30:22 35
6. Monopoli 22 9 9 4 27:20 34
7. Vibonese 23 9 7 7 26:19 34
8. Reggina 1914 23 10 5 8 32:28 33
9. Rende 23 10 2 11 29:30 31
10. Potenza 22 7 9 6 27:26 30
11. Virtus Francavilla 21 8 3 10 21:26 27
12. Cavese 21 6 8 7 23:28 26
13. Sicula Leonzio 23 6 6 11 18:26 24
14. Viterbese 17 6 4 7 18:21 22
15. Siracusa 22 5 5 12 20:30 19
16. Rieti 22 6 2 14 22:35 18
17. Bisceglie 23 4 6 13 12:29 18
18. Paganese 22 1 6 15 23:52 9
19. Matera 23 4 4 15 16:52 -16