LA FIADEL CASERTA VALUTA EVENTUALI AZIONI CONTRO IL SINDACO DI CASAPESENNA

La Fiadel di Caserta, subentro azienda e alcune parole ritenute offensive rivolte al Dirigente Sindacale FIADEL Guarino Giovanni dal Sindaco Marcello De Rosa

Il Sindaco De Rosa sarà querelato.
Riteniamo vergognose le offese rivolte al Dirigente Sindacale FIADEL Guarino Giovanni dal Sindaco Marcello De Rosa inevitabile l’ azione legale.
Mai abbiamo osato pronunciare giudizi in merito alla attività svolte dagli Amministratori Comunali in generale, se non per contestare forme e metodi
utilizzati per la conduzione del servizio rifiuti che ricordiamo, per chi lo avesse dimenticato, viene gestita con denaro pubblico.
Infatti, nel comunicato stampa apparso ieri suoi social di informazione online, in merito alla vicenda accaduta sul Comune di Casapesenna,
ci eravamo permessi di esprimere il nostro dissenso per l’ennesimo cambio di azienda che il Comune si apprestava a compiere e, a nostro avviso,
avrebbe gravato in termini economici e fiscali sui lavoratori ed i loro nuclei familiari .
Alla lettura del comunicato stampa il Sindaco , attraverso un noto programma di messaggistica istantanea, manda un messaggio vocale ad un delegato sindacale della Fit – Cisl Caserta pronunciando frasi diffamatorie ed offensive nei confronti del Nostro Dirigente Sindacale.
Ma, oltre alla caduta di stile del primo cittadino, ci siamo chiesti se lo stesso conoscesse bene la normativa che regolamenta i passaggi di cantiere, di in quanto la stessa, esclude il Comune per la procedura di rito, perché prima di tutto non è il Committente che trasmette la convocazione , ne richiederla
documentazione  probante i requisiti previsti dal CCNL di categoria,  ma la procedura prevede che sia l’azienda subentrante a fissare l’incontro e chiedere la  documentazione all’azienda uscente, rispettando un congruo termine di preavviso.
Insomma un vero e proprio pasticcio che non fa altro che generare confusione e in certezza tra i lavoratori, creando inutili allarmismi a
ridosso delle festività Pasquali , motivo per il quale ci siamo opposti ad eventuale cambio di azienda.
Ma il Comune di Casapesenna compie un altro gesto  molto grave , quello di sottolineare , in una nota integrativa trasmessa dal responsabile dell’Area
​Tecnica,che al passaggio di cantiere saranno ammesse solo le Organizzazioni Sindacali che saranno in grado di dimostrare che hanno associati sul cantierer.s.u. di Casapesenna, sostituendosi clamorosamenteanche all’azienda uscente.
Ma quest’ultimo episodio, però, chiarisce perché nella giornata di ieri (17 aprile) il Sindaco De Rosa si preoccupa di chiamare unoperatore ecologico  per sapere a quale sindacato sia iscritto e soprattutto chiede allo stesso se risulti vero che lo stesso è iscritto alla Fiadele con Giovanni Guarino, un’indagine mirata e inquietante al tempo stesso.
Quanto accaduto ci sembra davvero  vergognoso e ridicolo, una pagliacciata degna delle migliori commedie del passato, per questi motivi, nei prossimi giorni sarà depositata una querela contro il Sindaco De Rosa, ma  sembra che a fargli  compagnia ci sarà anche il delegato sindacale della Fit  Cisl,  Organizzazione Sindacale con la quale la Fiadel ha ottimi rapporti a livello Regionale,  poiché , analizzando bene alcuni documenti in nostro possesso ,  sembra che il delegato  del presidio di Caserta abbia falsificato  alcune firme sui moduli di adesione Un episodio  piuttosto grave che sarà oggetto di un’apposita segnalazione che sarà inviata alla Segreteria Regionale della Fit – Cisl,  perché siamo convinti che la Cisl non abbia bisogno di gesti del genere per costituirsi sui cantieri r.s.u., ma al tempo stesso riteniamo doveroso
approfondire la questione originata dal  Presidio di Caserta.
F.I. A.D.E.L.
Caserta ​