La foto segnalazione. L’arte del “riciclo” usata per attrezzare il drive through

Al peggio non c’è mai fine. La decisione di spostare la postazione dell’ASL dall’ospedale di Maddaloni all’ampia area di parcheggio dell’I.C. “Settembrini” di via Brecciame aveva ovviato alle varie criticità che la postazione iniziale aveva: a via Roma si  congestionava il centro cittadino e teneva gli operatori a lavorare letteralmente in strada, all’addiaccio e sotto le intemperie. Ci sono giunte foto scattate in data odierna della nuova postazione allestita da qualche giorno.

Sedie inserite in un pneumatico, per delimitare i percorsi del drive. Le foto sono chiarissime. Un’ area attrezzata in maniera “arrangiata”, con materiali di riciclo e che non si dovrebbero trovare di certo lì. Quei pneumatici non dovrebbe stare in giro, non è a norma: dovrebbero essere smaltiti con le modalità previste per legge. Invece, paradossalmente, diventano parte integrante di un percorso da seguire per sottoporsi al tampone molecolare, in una postazione dell’ASL. La vicenda è davvero surreale.