La Reggina vince contro la Casertana per uno a zero

La Casertana esce sconfitta in Calabria vittoria della Reggina per uno a zero

Reggio Calabria – Pasqua in cui  la Reggina che oggi pomeriggio davanti a 11.000 spettatori, in una cornice di pubblico molto ampia, ha battuto 1-0 la Casertana con un gol di Kirwan al minuto 77 vincendo e bissando il risultato di domenica scorsa nella trasferta di Cava de’Tirreni.  Addirittura vincendo domenica prossima a Vibo contro una Vibonese in caduta libera e ormai fuori dai giochi, la Reggina può ottenere il sesto posto visti i tre punti certi a tavolino per la partita (che non si farà) dell’ultima giornata contro il Matera già escluso dal campionato. Il sesto posto è molto importante perché eviterebbe la prima fase dei playoff. È bastato il ritorno di Cevoli in panchina per trasformare la squadra e rilanciarla in zona playoff, continuando a coltivare il sogno della promozione in serie B.

Queste le dichiarazioni del capitano Pasquale Rainone così in sala stampa: “Sapevamo che questo era un campo davvero difficile e che i loro punti di forza erano il contropiede e i calci piazzati. E proprio in questo sono stati bravi. Mi aspettavo qualcosa in più, visto che hanno una grande rosa e un pubblico spettacolare. Nel primo tempo ci siamo complicati la vita da soli. Le azioni create dalla Reggina sono arrivate sui nostri errori. Sui piazzati sapevamo che potevano farci male visto che hanno gente strutturata. Nel primo tempo ai punti la Reggina avrebbe potuto vincere. Nella ripresa, a parte il gol, non si è giocato proprio. Gara molto spezzata. Insomma partita equilibrata e loro sono stati bravi a sfruttare i nostri errori”. Abbiamo una panchina molto corta per infortuni e squalifiche. Non riusciamo mai ad essere al completo. Questo pesa, è inevitabile. Stiamo sempre a rincorrere la migliore condizione fisica. Sicuramente oggi potevamo fare di più. Uscire indenni da questo campo c’avrebbe reso ancora più forti. Davvero un peccato”.