Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

LA VETRINA 81100 CERCA DI ‘RIVOLUZIONARE’ LA MOVIDA CASERTANA INSERENDO UNA CAMPAGNA ANTI DROGA

Ciro Guerriero il noto dj casertano ha avviato una campagna anti droga rivolta in particolare ai giovani

CASERTA – la movida casertana è argomento talvolta delicato, arrivato più volte anche sui banchi del consiglio comunale per quanto riguarda la gestione dei locali, gli schiamazzi notturni che danno fastidio ai residenti soprattutto nei week end e qualche rissa inaspettata (come quella balzata gli onori delle cronache qualche mese fa e che ha portato alla chiusura del Bar Margherita nella giornata di sabato il giorno migliore per gli incassi di un bar ha fatto parecchio ‘rumore’ in città).

Ma torniamo a Ciro Guerriero noto fisoterapista e Dj casertano, impegnato attivamente su più fronti, in passato anche in politica, il quale ha lanciato un nuovo programma radiofonico, ossia la Vetrina 81100 all’interno del Coffea, il noto bar di via San Carlo organizzando serate a tema in occasione di giornate particolari quali ad esempio Halloween, Capodanno, San Valentino convogliando all’interno del bar parecchi giovani casertani e non solo ma anche persone di tutte le età.

Il noto Dj casertano aveva già messo in atto la sua idea della Vetrina 81100 all’interno della galleria del Corso trieste che aveva riaperto dopo tempo immemore ma che purtroppo ha avuto una vita breve, infatti dopo circa cinque mesi i locali ed i ristoranti all’interno della galleria davanti il cinema San Marco hanno ‘chiuso i battenti’ per vari motivi tra cui secondo i commercianti anche la famosa ZTL (oggetto di altri articoli nella nostra testata on line) che, limita il traffico nelle arterie centrali della città.

Non domo però l’ideatore del progetto non si è dato per vinto ed ha spostato tutto presso il Bar Coffea di Via San Carlo (di fronte Donna Sophia la pizzeria), come detto con un programma notturno radiofonico che può essere ascoltato alla frequenza Mhz 100.00.

Le serate organizzate poi si sono svolte all’insegna del divertimento filando abbastanza lisce, senza problemi, gli alcolici che vengono serviti ai ragazzi sono a gradazione bassa (vi è il divieto di servire alcolici ai minori, divieto che però non tutti i locali osservano) lanciando una campagna anti droga invitando i ragazzi a non fare uso di droghe e stupefacenti, orientandoli verso un divertimento sano.

Un iniziativa lodevole, Caserta spesso è balzata agli onori delle cronache per episodi incresciosi, questa linea di ‘movida sicura’ è sicuramente da rimarcare e sottolineare dimostrando che nella città capoluogo ci sono anche progetti seri, ambiziosi e positivi. Tutto ciò che avviene all’interno del locale è oggetto di una monitorazione di ciò che avviene all’interno del Bar e della sala dove si balla, dando la possibilità anche ai genitori di guardare e di prendere parte alle feste e perchè no divertirsi anche loro, dato che l’intrattenimento piacevole può essere attuato a tutte le età, ognuno ha il ‘diritto’ di divertirsi e staccare ogni tanto la spina dalla solita routine quotidiana e/o lavorativa.

 

 

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale