L’Atletica entra nelle scuole

Sport e Salute – L’Atletica entra nelle scuole.
In Campania attualmente sono 77 gli Istituti Scolastici dove è partito il progetto “Scuola Attiva Junior”.

Adriana 640×300

Parola d’ordine: favorire l’attività sportiva come strumento di prevenzione, sviluppo e inclusione sociale promuovendo corretti stili di vita in tutte le fasce di età e poi… che ben vengano pure i campioni. La bella e importante iniziativa “Scuola Attiva Junior” è partita con il ritorno all’attività scolastica. A disegnare il progetto il Ministero dell’Istruzione in collaborazione con Sport e Salute e le Federazioni sportive italiane aderenti. La FIDAL Campania guidata dal Prof Bruno Fabozzi (foto) con l’esperienza di insegnante e poi di tecnico federale ha creduto subito nel progetto, stessa cosa per i tecnici federali ed insegnanti di Educazione Fisica che hanno accettato in pieno il compito di creare un percorso sportivo dedicato ai ragazzi della scuola secondaria di I grado (11- 13 anni). “Puntiamo molto su questo importante momento di promozione dell’Atletica Leggera nelle scuole – ha detto il Presidente della FIDAL Campania Bruno Fabozzi – ed abbiamo fatto un grande sforzo per garantire agli Istituti Scolastici della nostra Regione i Tecnici Federali che sapranno mettere a disposizione di studenti e professori il loro know how. Era da tempo che si avvertiva forte la necessità di riattivare e consolidare un rapporto da sempre sano e produttivo tra il mondo dell’Atletica Leggera ed il mondo della Scuola”. Dunque dopo la riapertura del più importante impianto indoor del sud Italia, prosegue incessante l’attività della FIDAL Campania volta al rilancio dell’Atletica su tutto il territorio regionale.