L’augurio di un sereno e felice ferragosto da parte del Sindaco Vito Marotta

Al suo rientro a San Nicola la Strada lo aspettano cruciali appuntamenti: le scuole, la piscina, l’Accademia musicale, la bonifica dell’area sequestrata di via Patturelli e tanto altro ancora in vista delle elezioni amministrative di maggio 2020.

SAN NICOLA LA STRADA – “BUON FERRAGOSTO”, con questo semplice augurio ha esordito pochi minuti orsono sulla propria pagina Facebook il Sindaco di San Nicola la Strada che si trova a trascorrere alcuni giorni di ferie lontano dal clamore della politica sannicolese. “Un’estate diversa dalle altre” – ha proseguito il primo cittadino – “ma identica a tutte quelle che precedono appuntamenti importanti, incontri, riunioni (anche sotto l’ombrellone!).

Alla metà di agosto ci si ferma tutti – anche i più esagitati – per lasciare spazio, finalmente, esclusivamente alla vita privata, agli affetti, al riposo, allo svago, alle passioni, al turismo… Menomale! Sentivo il bisogno, infatti, di rigenerarmi per affrontare al meglio gli ultimi otto mesi della legislatura: l’esperienza più bella e più impegnativa della mia vita. Si riparte tra non moltissimo, al lavoro per le scuole e per tanto altro: la piscina, l’Accademia musicale, la bonifica dell’area sequestrata di via Patturelli…” – sono solo alcuni dei punti nevralgici dell’attività politica che l’aspettano al suo rientro al Palazzo comunale – “ci sarà da impegnarsi su tutto!

Il tempo trascorso non è stato sufficiente per fare tutto e tanto altro resta ancora da fare, ma le porte del Palazzo Comunale e del mio Ufficio rimarranno spalancate. Sì, perché al centro del nostro impegno c’è stato, c’è e ci sarà sempre e solo la persona umana. Ma con la fatica del lavoro provo anche l’emozione e la gioia di sempre nell’incontrare tutti voi, nello stringervi la mano, convinto di aver ricevuto la fortuna più grande che mi potesse capitare. Quella di guidare la nostra Città”.

Un augurio quello di Vito Marotta proiettato alle elezioni amministrative di maggio 2020 che lo vedranno sicuramente a capo di una colazione che egli è convinto che lo condurrà alla ri-elezione a sindaco e, perchè no, magari anche alla Regione.