Le foto. A Grazzanise via Castellone come la Salerno – Reggio Calabria. Ma la Cerchiello insiste e la spunta

A Grazzanise c’è una strada di proprietà del Demanio della Regione. Per circa 20 anni nonostante le tante promesse dei politici che si sono alternati alla guida di Grazzanise e sella Regione via Castellone, questo il nome della strada che si trova ai confini tra i comuni di Capua e Grazzanise nella frazione Brezza, è stata ridotta ad un vero e proprio campo di battaglia. Si tratta di una carreggiata priva anche della recinzione e delle strisce continue. La strada conduce, infatti, ad alcune abitazioni e ad aziende bufaline, ma ogni volta che viene percorsa da auto, le vetture si riducono in pezzi.
I cittadini nel corso degli anni hanno scritto alle autorità competenti, ma come spesso accade sono stati abbandonati dalle istituzioni e trattati solo come numeri elettorali.
A detta dei cittadini residenti l’Amministrazione Gravante nei quattro anni di vita è stata latitante nonostante la promessa di fondi dalla regione che sarebbero dovuti arrivare grazie alla presenza in Giunta dell’assessore Raimondo.
I residenti e gli imprenditori si rivolsero all’ex Consigliera Teresa Cerchiello, che con un gruppo di abitanti si recò in regione per chiedere una perizia e portare all’ attenzione dei dirigenti deputati la problematica. Il 14 gennaio scorso la Cerchiello presento esposto denuncia alle Autorità competenti.
Oggi grazie anche all’ intervento e alla presa incarico del Commissario Prefettizio Aldo Aldi (che si è liberato di alcuni pesi che impantanavano la macchina comunale) e alla tenacia della Cerchiello sono iniziati i lavori di sistemazione della strada Demaniale. Dai documenti in nostro possesso un primo lotto di lavoro prevede la messa in sicurezza dei lavori, successivamente con la nuova programmazione economica la regione Campania ha programmato il rifacimento totale e l’installazione della illuminazione oggi totalmente assente.

Nelle foto si vede com’era e come si sta trasformando a seguito dei lavori.