Suore sfrattate dal Comune di Napoli

Lega: "Il sindaco provveda, piuttosto, a sfrattare le decine di centri sociali"

La scelta del Comune di Napoli di sfrattare le Suore di piazza Sant’Eligio rappresenta un atto vergognoso che da’ la giusta idea di cosa incarni nella realtà l’amministrazione De Magistris.

Per quello che rappresentano per il territorio e per il ruolo religioso e sociale che svolgono a favore di tanti minori e bambini, la scelta del Comune di imporre lo sfratto lascia senza parole.

Come Lega metteremo in campo tutte le iniziative politiche ed amministrative necessarie a far si che le suore possano restare nella loro sede, scongiurando questa incresciosa decisione presa dalla amministrazione arancione.

Il sindaco provvedesse a sfrattare le decine di centri sociali che occupano abusivamente immobili anche di prestigio del comune di Napoli ed a cui paga anche le bollette di energia elettrica”. È quanto dichiarato in una nota dall‘avv. Simona Sapignoli, coordinatrice cittadina della Lega Napoli.