L’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “LOW HEALTH POINT” CONCLUDE IL CONCORSO FOTOGRAFICO

CONCORSO FOTOGRAFICO BANDITO DAL DIPARTIMENTO DI SALUTE MENTALE E DEDICATO AI GIOVANI

Tra i progetti di prevenzione dedicati ai giovani, mirati ad intervenire precocemente sulle varie forme di disagio sempre più diffuso, il Dipartimento di Salute Mentale della ASL di Caserta ha promosso di recente un Concorso Fotografico intitolato “LowHealth Point”, ispirato alla nota canzone di Mr.Rain “Supereroi”, sul tema del malessere psichico adolescenziale.

I giovani di Caserta e provincia hanno partecipato al Concorso, anche con la collaborazione degli Istituti Superiori del territorio, inviando numerosi le loro foto, a testimonianza di quanto il problema sia sentito ed attuale. Utilizzando l’immagine fotografica come mezzo di espressione della loro interiorità, hanno rappresentato il mondo così come lo vedono i loro occhi, aprendosi in qualche modo alla comunicazione con gli adulti e, attraverso uno scatto, sono riusciti a comunicare molto più efficacemente ciò che spesso non riescono a dire con le parole: la richiesta di aiuto.

A giudizio degli organizzatori, è stato difficile operare una selezione, perché tante e significative sono state le foto inviate dai partecipanti, alcune di notevole qualità tecnica. Per questo, hanno deciso di esporle tutte all’interno della Mostra Fotografica “Low health point” che è statainaugurata giovedì 16 maggio presso la sede della UOSM 12 e del DSM in via Roma n.155, Caserta. Visto l’interesse suscitato dal Concorso, è stato stampato e offerto ai partecipanti anche il Catalogo Fotografico della Mostra, quale testimonianza tangibile dell’esperienza.

-La fotografia ci aiuta ad osservare il modo in cui ci approcciamo non solo al mondo e alle relazioni, ma anche alla consapevolezza di noi stessi- dice il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dott. Gaetano De Mattia- L’immagine rappresenta un richiamo a ciò che c’è, a ciò che siamo, ma anche un faro puntato su ciò che potremmo essere nel nostro divenire. Fissa per un istante il percorso fatto ed entra contestualmente in movimento, quale elemento vitale che, in piena sintonia con ciò che caratterizza l’esistenza, mantiene la propensione al cambiamento. Ringrazio tutti coloro che sono venuti a visitare la Mostra- continua il Direttore-, che resterà aperta al pubblico fino al 21 maggio nella nostra sede.

Inoltre, poiché la Mostra stessa è stata concepita come Esposizione Itinerante, verrà riproposta nei prossimi mesi all’interno del territorio della ASL CE, presso scuole, enti, associazioni che ne faranno richiesta, offrendo un’occasione ulteriore per “mettere a fuoco” l’universo giovanile e per condividere impressioni sul tema dell’educazione al benessere psicologico delle nuove generazioni.