Maddaloni. Devastato il LITHIUM

Si ritorna dalle vacanze e si ritiene di poter continuare la propria attività lavorativa secondo i consueti ritmi. Ed, invece, si tratta solo di una pia illusione. Così in piena notte, verso le 2.30 il proprietario del bistrot “Lithium” a Maddaloni si trova a vivere momenti di paura.
Il bistrot ha ancora diversi clienti, dopo tutto si trova in una zona centralissima, Piazza Ferraro su cui converge via Roma. La piazza è uno dei più importanti luoghi di ritrovo per tutti i maddalonesi e non. È il luogo prescelto per fare quattro chiacchiere con amici o darsi appuntamento per andare altrove.
Nulla faceva presagire che la notte scorsa fosse stata indelebilmente marchiata da comportamenti anormali messi in atto da un solo individuo. Questi dopo qualche alterco avuto all’esterno del locale, entra come una furia nel bistrot ed inizia a rovinare tutto ciò che ha davanti a sé. Il tutto dura circa un minuto, ma è come un tornado che si fosse abbattuto sul bistrot. Ed ancora più lesto l’individuo in questione esce fuori e fa perdere le tracce.
Ma le tracce sue e di ciò che ha combinato sono ben custodite nel filmato che imperterrite le telecamere interne giravano. Adesso è compito delle forze dell’ordine assicurare alla giustizia l’autore di questa scorribanda.
Ciò che più colpisce è che il “Lithium”, nei suoi quasi due anni di attività ininterrotta, senza cioè concedersi un giorno di vacanza, se non quella ultima, si è contraddistinto per promuovere attività culturali, come presentazioni di libri, visione di qualche film, incontri culturali del più vario genere. È, quindi, con vero sgomento che bisogna registrare che esistano ancora menti che credono di poter risolvere il tutto facendo ricorso alla sola bruta violenza.
Tutta la cittadinanza è vicina ai responsabili del bistrot, perché ben sa i sacrifici che occorrono per mettere su un’attività e per la continua gestione, che richiede sempre equilibrio, buona educazione, disponibilità con cui arricchire le varie relazioni quotidiane.