Maddaloni – “Ferdinando Imposimato Magistrato – Una Vita per la Giustizia” convegno presso il Convitto Nazionale Giordano Bruno

L’evento è stato organizzato dal movimento "Maddaloni Green", presieduto dal consigliere comunale Bruno Cortese, in collaborazione con il Convitto e con il patrocinio del Comune di Maddaloni

MADDALONI – Si terrà sabato 25 gennaio alle ore 10:30 presso la sala “Settembrini” del Convitto Nazionale Giordano Bruno il convegno dal tema “Ferdinando Imposimato Magistrato – Una Vita per la Giustizia”. L’evento è stato organizzato dal movimento “Maddaloni Green”, presieduto dal consigliere comunale Bruno Cortese, in collaborazione con il Convitto e con il patrocinio del Comune di Maddaloni.

Ad aprire l’incontro saranno i saluti istituzionali del sindaco Andrea De Filippo e del rettore del Convitto Rocco Gervasio. A moderare i lavori Vincenzo Omaggio, professore ordinario di filosofia del diritto. Prenderanno la parola: Eugenio Forgillo, presidente vicario della Corte d’Appello di Napoli, Vincenzo Saladino, gip presso il Tribunale di Napoli Nord, Francesco Maria Vicino, sostituto procuratore presso il Tribunale di Nola, Giuseppe Imposimato, responsabile segreteria presidenza Corte dei Conti di Napoli, figlio del compianto Franco Imposimato, fratello del giudice Ferdinando e vittima innocente della camorra.

“Celebrare e ricordare le migliori espressioni della nostra città per ripartire da ciò che siamo stati – ha commentato l’iniziativa il presidente di Maddaloni Green Bruno Cortese – per riaffermare la storia e le ragioni di una comunità che ha smarrito la propria identità. E’ l’idea attorno a cui è maturata la questa iniziativa che mira a far conoscere i valori e lo spessore del magistrato, del politico e dell’uomo Ferdinando Imposimato.

Siamo una città che ha una tradizione da prima della classe, una terra che ha partorito uomini e donne che hanno rappresentato la migliore classe dirigente dell’intero Paese. Maddaloni Green vuole così insieme alle Istituzioni tutte rilanciare il nostro territorio per ritornare ad essere quello che un tempo eravamo”.