Maddaloni. L’affondo di Bove sulla sanità pubblica locale

Adesso Basta !

 È giunto il momento di intervenire al più presto sul pianeta Sanità sul territorio Maddalonese! – afferma Vincenzo Bove, leader del Movimento politico Uniti per Maddaloni, Delegato del Sindaco A.de Filippo. Anche se il Direttore Generale dell’ASL CE1 ha fissato due appuntamenti al Sindaco per discutere dei problemi Sanitari presenti sul territorio e per impegni del Sindaco non procrastinabili sono stati rinviati, si potrebbe già avviare un percorso di collaborazione teso al miglioramento della Sanità maddalonese  e dei paesi limitrofi. Per giunta alla luce della disposizione del Primario di Chirurgia Generale di sospendere le visite chirurgiche e i piccoli interventi programmati, con una possibile conseguente sospensione di tutta la branca chirurgia per carenza di personale Assistente Chirurgo, bisogna repentinamente intervenire e accelerare i tempi di incontro per trovare le giuste soluzioni in merito – dichiara V. Bove. Bisogna prendere atto che la Sanità a Maddaloni è già affossata a causa dell’assenza dibranche come Gastroenterologia, Ginecologia, Pediatria, Cardiologia e Laboratorio Analisi h24. Questo aspetto importante fa sì che non garantisca un livello minimo di assistenza al cittadino malato. Dai quotidiani locali si è appreso con grande rammarico che il Direttore Generale, Dott. Ferdinando Russo, per sopperire mancanze di personale abbia predisposto l’invio di personale in alcune strutture ospedaliere e distretti ad esclusione di quelle di Maddaloni. Ci si augura che con il Sindaco A. De Filippo si possa iniziare al più presto un percorso dicollaborazione con il Direttore Generale affinché possa migliorarela qualità dell’assistenza per i cittadini Maddalonesi e paesi limitrofi.