AGM Servizi Sanitari 582×215

Maddaloni. Santangelo al consiglio regionale. Determinante il supporto di Campolattano

Abbiamo  preferito 48 che si calmasse il clamore e l’ondata di notizie generate dalla pubblicazione dei risultati dei vari candidati prima di scrivere. Farlo prima avrebbe mandato questo articolo nel calderone anonimo che da lunedì sera sta inondando i social relativamente ai risultati, agli eletti, agli esclusi, ai delusi.
Il dato che vogliamo evidenziare, apparentemente scontato, e che Maddaloni, dopo 15 anni torna ad avere una rappresentanza in consiglio regionale. Con ben 8.794 preferenze di cui 3.261 solo a Maddaloni, i maddalonesi hanno espresso in modo forte e chiaro l’esigenza di tornare ad essere rappresentativi e rappresentati a livello regionale.

Maddaloni vuole e deve tornare ad essere protagonista della politica regionale. Si riparte oggi da qui, da lui, dall’imprenditore Vincenzo Santangelo che avrà l’onere di riportare alla centralità del dibattito politico la città delle due torri che i maddalonesi auspicano torni al prestigio di un recente passato, recuperando su tanti temi importanti terreno evoce in capitolo, primo fra tutti sul tema ospedale.

Santangelo è stato eletto nelle file di Italia Viva, il partito fondato da Matteo Renzi al termine di una campagna elettorale intensa, difficile soprattutto a causa delle restrizioni covid, che però non lo hanno fermat, così come non hanno arrestato il lavoro di tanti amici e concittadini che lo hanno sostenuto facendo quadrato intorno a lui. Tra tutti il consigliere Angelo Campolattano, outisider delle campagne elettorali, al suo fianco dal primo istante.

Al neo consigliere gli auguri di buon lavoro. La salita è dura, ma la determinazione nel suo sguardo ci fa capire che non la teme.