Marcianise – Francesco Foglia trionfa al Master regionale dell’Avellino Tennis Academy nella categoria Green

Francesco Foglia classe 2008, marcianisano di nascita, si sta facendo largo nel tennis a suon di vittorie. Il quasi dodicenne nella categoria “Green” ha superato brillantemente le fasi provinciali qualificandosi a Lusciano lo scorso 1 dicembre, secondo posto invece il 12 dicembre a Briano, vittoria la settima successiva sempre a Briano

MARCIANISE – Talento in “erba”, è proprio il caso di dirlo. Stiamo parlando di Francesco Foglia classe 2008, marcianisano di nascita che si sta facendo largo nel tennis a suon di vittorie. Il quasi dodicenne nella categoria “Green” ha superato brillantemente le fasi provinciali qualificandosi a Lusciano lo scorso 1 dicembre, secondo posto invece il 12 dicembre a Briano, vittoria la settima successiva sempre a Briano.

Questi risultati importanti hanno reso possibile la qualificazione alla fase regionale del Master 2020 dell’Avellino Tennis Academy tenutosi a Manocalzati qualche giorno fa, precisamente domenica 26 gennaio 2020. Francesco partendo dai sedicesimi di finale ha trionfato sbaragliando una dura concorrenza portando cosi a casa un trionfo davvero importante.

Si tratta del FIT Junior Program, nuovo sistema nazionale di valutazione didattica e di certificazione della qualità dell’apprendimento. Ci sono infatti 5 livelli basati sull’età, le palle, le racchette, e gli spazi utilizzati ed ognuno è abbinato ad un livello quale Red, Orange, Super Orange, Green (quello di Francesco) e Super Green.

Ogni allievo viene promosso al livello successivo in base al raggiungimento degli obiettivi tecnico-tattici prefissati e alla partecipazione alle gare del programma. Francesco Foglia è atleta del Tennis Club Caserta ed è anche figlio d’arte visto che il papà è il noto allenatore di pugilato Peppe Foglia coach delle Fiamme Azzurre ed allievo storico alla Excelsior Boxe del glorioso tecnico Mimmo Brillantino.

Futuro da sportivo assicurato quindi, con la strada spianata nel tennis, ed i primi risultati alimentano sicuramente quella fame di vittoria innata in una famiglia abituata già ai grandi palcoscenici.