Marcianise. PUC a rischio, si riparte da zero nella discussione.

Richiesta nuova approvazione in Consiglio Comunale.

Lo scorso 29 dicembre, dopo anni di attese, finalmente vide la luce il Piano Urbanistico Comunale, l’amministrazione Trombetta, fiera di quell’atto, ne vantò pienamente i meriti, anche se fu solo l’atto finale di un percorso che veniva da molto lontano ed in gran parte plasmato dalla giunta Velardi. Comunque sia, un gran passo avanti per la città, che attendeva il PUC da moltissimi anni. Ora però a fronte dei meriti più o meno reali di questa amministrazione, viene fuori il demerito di una macchina comunale, che ha commesso gravi errori nell’approvazione del piano. Emerge infatti, un grave errore nella parte indicata come “Norme tecniche di attuazione” in soldoni, non sono state inserite le osservazioni che sono state poste al piano. Secondo quanto fatto emergere dal Consigliere Alberto Abbate, il Piano Urbanisti, dovrà passare di nuovo attraverso la discussione in Consiglio Comunale, ovviamente con date ancora da divenire. L’errore, che pregiudicherebbe l’attuazione del PUC sarebbe sicuramente formale, ma di fatto stando al consigliere Abbate occorrerà una nuova discussione, che dilazionerebbe di tanto i tempi di attuazione definitiva, ponendo un freno alle esigenze della città. L’assessore Farro, ammettendo gli errori, promette di sanare la questione in tempi brevi, (ovviamente i tempi brevi sono quelli della burocrazia n.d.r.). Come cittadini non si può far altro, che attendere la programmazione e la definitiva approvazione delle correzioni occorrenti, per dare nuovo slancio alla città di Marcianise.