Maxi sequestro della guardia di finanza : trovati 300 kg di marijuana in un capannone

Di Viviana Ricciardi

SANTA MARIA LA FOSSA-Scoperto all’interno di un capannone agricolo, un cospicuo quantitativo di marijuana destinato al commercio illegale. Sequestrato dagli agenti della Guardia di Finanza della Compagnia Pronto Impiego di Aversa, si tratta di oltre 300kg di infiorescenze di cannabis(circa 3 milioni di euro il valore di mercato) che il titolare dell’azienda, M.S., pregiudicato, aveva illecitamente elaborato, creando un vero e proprio laboratorio per la massiccia produzione.
Nonostante i tentativi del giovane di dimostrare che la coltivazione e la lavorazione della marijuana fossero regolarmente autorizzati ai termini di legge, gli accertamenti eseguiti in seguito dagli agenti hanno attestato l’assenza di tali requisiti inoltre analisi chimiche sui campioni prelevati eseguite dal laboratorio dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli di Napoli hanno evidenziato la presenza di principio attivo (detto THC) superiore rispetto ai parametri consentiti dal Testo Unico sugli stupefacenti. Il magistrato delegato presso la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha disposto la denuncia a piede libero del 28enne per i reati di produzione, detenzione e commercio illegale di sostanze stupefacenti. Si procederà inoltre al sequestro dell’intera area.