Mignano Monte Lungo, proclamato il lutto cittadino. Oggi l’ultimo saluto alle vittime della ‘Strage di Pasqua’

Mignano Monte Lungo. “Le famiglie si trovano in un dolore difficilmente superabile e l’intera comunità è vicina a loro, nonostante la zona rossa e il lockdown, c’è una gara di solidarietà che in questa tragedia dimostra quanto la città sia unita”. Così Antonio Verdone, sindaco di Mignano Monte Lungo, in riferimento ad “un’ immane tragedia che ha lasciato tutti senza fiato”.  “Quello che abbiamo visto è senza precedenti, noi e l’intera comunità siamo sotto shock” ha dichiarato il vicesindaco Vincenzo Teoli, che, insieme al primo cittadino, si era recato sul luogo dell’incidente avvenuto sabato sera in provincia di Frosinone, al confine tra Lazio e Campania.

“Erano tutti ragazzi d’oro, rispettabilissimi, con cui abbiamo condiviso momenti belli insieme,” ha poi aggiunto il vicesindaco, non mancando di esprimere la propria vicinanza alle rispettive famiglie con queste calorose parole “voglio soltanto stare vicino ai familiari e dare un aiuto per quello che possiamo»

Vicinanza ed affetto per la perdita improvvisa e tragica dell’amato figlio Carlo, strappato prematuramente alla vita e all’affetto dei suoi cari, sono stati espressi dalla BBC Terra di Lavoro “S. Vincenzo de’ Paoli” alla collaboratrice Simona, madre del giovane, nella figura del presidente Ricciardi, del Consiglio di amministrazione, del Collegio Sindacale, del Direttore generale Francese unitamente all’intero personale.

Sul grave lutto che si è abbattuto sulla comunità nel giorno in cui “la morte è sconfitta e la vita trionfa”, una sentita vicinanza è stata espressa anche dal vescovo di Teano Giacomo Cirulli, che ha manifestato la volontà di chiamare ed incontrare i genitori dei giovani per un conforto spirituale. Ha poi affermato all’Adnkronos: “oggi più che mai dobbiamo dare l’annuncio di risurrezione, pur nel dolore grandissimo. Sono in contatto con il parroco di Mignano Monte Lungo, desidero contattare le famiglie”.

In occasione della celebrazione dei funerali per la tragica scomparsa dei concittadini Carlo Romanelli, Claudio Amato, Luigi Franzese e Matteo Simone a seguito del gravissimo incidente stradale del giorno 3 aprile, il sindaco ordina, certo di interpretare i sentimenti della collettività, nel segno di una partecipazione in modo tangibile e solenne al dolore che ha profondamente colpito la comunità, la proclamazione del “Lutto Cittadino” dalle ore 8,00 alle ore 17,00 del giorno 6 aprile 2021 con l’esposizione della bandiera del Comune a mezz’asta sul Palazzo Municipale.

Le esequie saranno celebrate in tre momenti diversi: alle ore 10,00 nella Chiesa di Campozillone per Claudio Amato, 52 anni, alle ore 11,30 e 15, 30 nella Chiesa di S. Maria Grande di Mignano Monte Lungo per Luigi Franzese e Matteo Simone di 20 e 19 anni, e Carlo Romanelli, 18 anni, che ne avrebbe compiuti 19 il prossimo luglio.

In segno di raccoglimento e rispetto si invita i concittadini, i dirigenti scolastici, i titolari di attività commerciali, le organizzazioni politiche, sociali, sportive e produttive ad esprimere la loro partecipazione al lutto cittadino mediante la sospensione delle attività.

Inoltre, tutti i partecipanti alle suddette celebrazioni sono invitati ad attenersi scrupolosamente alle norme anti Covid -19 indossando la mascherina e mantenendo la distanza interpersonale di almeno un metro.