Minacce alla direttrice di Cronache. La solidarietà del cav. Di Lillo

Maria Bertone, direttore di Cronache di Napoli e Cronache di Caserta ha ricevuto una lettera di minacce dal ras ergastolano Giovanni Cellurale, detenuto in Sicilia. Il testo della lettera recita così: “Sai, ti stavo pensando. Spero di vero cuore che al più presto uscirò, così ti faccio saltare in aria. Ora lo dico a tutti, che se qualcuno esce prima di me ti deve sparare 10 colpi tutti in bocca, a te e a tutta la tua razza di merda. Ti giuro che il giorno che uscirò ti vengo a sparare in bocca”. 

Adriana 640×300

Parole che fanno rabbrividire ed inorridire. Tanti i messaggi di solidarietà alla giornalista. Tra questi pubblichiamo il personale messaggio di solidarietà alla Bertone  da parte del cav. Gioacchino Di Lillo, amico  di partito del defunto papà: ” Maria è figlia di un dirigente missino prima, di AN poi, Pino Bertone. Pino, per non aver ricevuto il mutuo dalla banca si rivolse ad un “amico” che si rivelò un usuraio. Lo trovarono impiccato.La figlia giornalista ha un carattere molto forte e non credo che le minacce gli facciano paura. Voglio esprimere la mia personale solidarietà incondizionata nei suoi confronti.”