MOTO GP: A MISANO TRIONFO DI MORBIDELLI SULLA YAMAHA

Il Gran Premio di Misano della Moto Gp. Il trionfo finale è stato di Franco Morbidelli che a Misano ha ottenuto il primo successo della sua storia in Moto GP. Vittoria ottenuta in modo autoritario dal pilota azzurro che ha preceduto Bagnaia e Rins, che nell’ultimo giro ha tolto il 200° podio in carriera a Valentino Rossi, che deve accontentarsi del quarto posto.

Nella prestazione straordinaria della Yamaha spicca la delusione di Fabio Quartararo, che scivola all’8° giro, che da quarto, prova a ripartire, ma cade nuovamente riaprendo ulteriormente i giochi di un mondiale sempre più indefinito. Opaco anche il poleman Maverick Vinales, solo 6°, dopo una scelta di gomme controcorrente – la hard al posteriore.

Bagnaia, straordinariamente pimpante al rientro dopo la frattura alla tibia: ottimo risultato il suo 2° posto – primo podio per lui in MotoGP -, con la Ducati Pramac, pensando alla probabilissima promozione al piano superiore con il team ufficiale.

LA GARA (BREVE RIASSUNTO): Morbidelli ha preso il comando al via e non l’ha più mollato. Dopo la partenza la coppia Morbidelli-Rossi ha dettato l’andatura, con Miller a frapporsi all’altra coppia Yamaha, Vinales-Quartararo e il francese che freme per passare. Rossi prova un paio di attacchi a Morbidelli, poi recede, Quartararo ci mette 7 giri per passare Vinales e lanciarsi verso il podio, ma poche curve dopo scivola alla curva 4 dando fiato alle sperante iridate di tutti. Rins risale e con lui Bagnaia, molto spavaldo. A metà gara il pilota della Pramac è 4°, con un ritmo pazzesco, mentre Morbidelli prende il largo e Rossi è risucchiato dalla rimonta delle Suzuki che accendono la lotta. Spettacolo servito per gli ultimi 4 giri: Bagnaia allunga sul dritto, Rossi resiste, ma Mir incalza e ha la meglio su di lui all’ultimo giro.

Il campione del mondo in carica Marquez ancora out per infortunio.

 

1

F. Morbidelli

Yamaha·
0:42:02.27225
2

F. Bagnaia

Ducati
+2.217s20
3

J. Mir

Team costruttori Suzuki MotoGP·
+2.290s16
4

V. Rossi

Yamaha·#46
+2.643s13
5

A. Rins

Team costruttori Suzuki MotoGP·#42
+4.044s11
6

M. Vinales

Yamaha·#12
+5.383s10
7

A. Dovizioso

Ducati·#4
+10.358s9
8

J. Miller

Ducati·#43
+11.155s8
9

T. Nakagami

Honda·#30
+10.839s7
10

P. Espargaro

KTM·#44
+12.030s6
11

M. Oliveira

KTM·#88
+12.376s5
12

B. Binder

KTM·#33
+12.405s4
13

A. Espargaro

Aprilia·#41
+15.142s3
14

I. Lecuona

KTM·#27
+19.914s2
15

J. Zarco

Ducati·#5
+20.152s1
16

D. Petrucci

Ducati·#9
+22.094s0
17

A. Marquez

Honda·#73
+22.473s0
18

S. Bradl

Honda·#6
+37.856s0
19

B. Smith

Aprilia·#38
+78.831s