Movimento Resistenza Democratica chiede di liberare Mondragone dal pattume urbano e dal vecchiume politicante

#ResistenzaDemocratica chiede, alla giunta di Pacifico e a tutti i membri del Consiglio Comunale, un atto di amore per Mondragone

MONDRAGONE – Di seguito pubblichiamo il comunicato stampa dei compagni della lista Resistenza Democratica del Comune di Mondragone: “La città vive una crisi evidente. I Diritti fondamentali, quelli che permettono ad una comunità di essere tale, non sono più tutelati da tempo. L’ambiente è un #diritto (strettamente legato alla #salute) che un’amministrazione ha il #dovere di promuovere e assicurare attraverso: 1 Una gestione corretta e virtuosa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti.

2 Un’opera costante di sensibilizzazione alla cultura del consumo responsabile e sostenibile, al rispetto del decoro urbano.
3 La capacità di osservare e monitorare il territorio in quanto bene pubblico e naturale di tutte e tutti.

L’amministrazione locale non ha la capacità di assicurare, alla comunità mondragonese, il #diritto all’ambiente. Non è assicurato un servizio che alle cittadine e ai cittadini, in termini di tasse, costa non poco.

La foto che abbiamo scelto riporta una delle tante discariche a cielo aperto, quella che giace in via Croce di Monte, ai piedi di un’area di interesse storico e culturale.

#ResistenzaDemocratica chiede, alla giunta di Pacifico e a tutti i membri del Consiglio Comunale, un atto di amore per la nostra Mondragone. Liberate la città dalla vostra vecchia e cattiva politica. Resistenza Democratica.