NAPOLI. 17enne rimane ferito per la caduta di un palo della luce mentre era in attesa di giocare a calcetto

NUNZIO DE PINTO

17enne rimane ferito per la caduta di un palo della luce mentre era in attesa di giocare a calcetto

NAPOLI – Poteva finire in tragedia la partitella di calcio che il giovane di diciassette anni stava per iniziare quando è stato colpito dal palo che sosteneva il riflettore che avrebbe dovuto illuminare il campo. Fortunatamente per lui e per la sua famiglia il 2017 non si è concluso con una tragedia. Ora sono in corso le indagini e la Procura potrebbe presto emettere un avviso di garanzia nei confronti di qualcuno. Tutto ha avuto mercoledì 27 dicembre 2017, verso le ore 9,30 in un campo di calcetto nel quartiere Vomero. Il Campo in questione è annesso alla parrocchia della Chiesa Santa Maria della Libera, sito in Via Belvedere, e la parrocchia aveva dato il campo di calcetto in comodato d’uso ad una società sportiva: l’Asc Alberto Fenderico. I giovani calciatori erano in attesa di entrare in campo per partecipare al XII^ Trofeo intitolato a Mons. Luigi Maria Pignatiello e chiudere l’anno in bellezza quando il palo è caduto ed ha colpito il giovane. La Parrocchia Santa Maria della Libera in collaborazione con il CSI Napoli aveva organizzato il tradizionale torneo di calcio a 5 in occasione delle festività natalizie ed il torneo si sarebbe dovuto svolgere nei giorni 27, 28, 29, 30 dicembre 2017. Immediatamente soccorso, è stato ricoverato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Cardarelli di Napoli. Mentre il ragazzo era in ospedale, sul campo di calcetto sono intervenuti i Vigili Urbani della Sezione Operativa Vomero che hanno posto l’impianto sotto sequestro, compresi gli spogliatoi e la sede dell’associazione. Sono in corso le indagini per stabilire come è perché il palo sia caduto. Due le ipotesi che potrebbero essere state le cause del grave incidente: il forte vento che imperversava ieri su Napoli oppure la cattiva manutenzione dello stesso impianto. Al termine delle indagini, tutti gli atti ed i rilievi fatti dalla Polizia Municipale saranno trasmessi alla Procura della Repubblica di Napoli. Nel frattempo, l’ASC ha pubblicato il proprio comunicato stampa in merito all’incidente: “L’A.S.C. Alberto Fenderico in Santa Maria della Libera, in merito all’incidente occorso questa mattina al termine della cerimonia di apertura del XII Trofeo Mons. Luigi Maria Pignatiello, comunica che le avverse condizioni meteorologiche hanno provocato il distacco del palo, che sosteneva alcune luci e un altoparlante. Il giovane, colpito di striscio dall’altoparlante durante la caduta, non ha mai perso conoscenza ed è stato trasportato presso il pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli, da un’autoambulanza giunta sul campo sportivo in pochi minuti. Il ragazzo ha ricevuto alcuni punti di sutura e dalla Tac e da altri esami sostenuti non sono emersi ulteriori problemi, resterà tuttavia in osservazione in ospedale per tutta la giornata. A seguito del sinistro, le gare di oggi sono state sospese e, dopo aver sentito la famiglia e assicurati delle buone condizioni del ragazzo, il torneo si svolgerà da domani, mercoledì 28 dicembre 2017, presso il campo sportivo “Oratorio Karol” della parrocchia Santi Antonio di Padova e Annibale Maria di Francia alla Pineta, sita in viale dei Pini, 53, Napoli. Al giovane amico e alla sua famiglia va tutta la solidarietà del nostro sodalizio, della parrocchia Santa Maria della Libera e di tutte le parrocchie partecipanti alla manifestazione”.