Operai edili. Il Governo pensa ad un pensionamento anticipato

PENSIONI: GOVERNO APRA CONFRONTO SU USCITA ANTICIPATA EDILI. Il comunicato dell’on. Del Monaco

Pubblicità elettorale

E’ positivo che il Governo stia pensando d’intervenire per l’uscita anticipata dal lavoro degli operai edili. Si tratta di una proposta che come Movimento 5 Stelle abbiamo avanzato fin dal nostro ingresso in Parlamento, nel 2013, con una proposta di legge. Testo che è stato ripresentato anche in questa legislatura e che e’ attualmente in discussione in commissione Lavoro alla Camera. L’edilizia si caratterizza per l’alto rischio d’infortuni e per l’elevata prevalenza di malattie professionali, ma anche per un’oggettiva difficolta’ di valutare la reale entità del rischio. E’ dunque assolutamente necessario che i lavoratori di questo settore vadano in pensione prima rispetto a chi, nell’arco della sua vita professionale, non ha svolto mansioni cosi’ gravose. E’ un atto dovuto, di giustizia sociale e civiltà. Auspico quindi che, nell’ambito della riforma delle pensioni, il ministro del Lavoro Andrea Orlando apra un confronto sul punto per arrivare a una soluzione condivisa. Non possiamo perdere questa occasione.