VIDEO. Santa Maria CV. Ore 3,30 Paolo Sforza, indisturbato, fa irruzione nell’Anfiteatro Campano

Una nuova azione dimostrativa da parte del broker casertano

Santa Maria Capua Vetere. Paolo Sforza, il Broker Casertano torna a far parlare di se. nella nottata del 14 Novembre, alle 3.30 circa, aiutandosi con un piccolo giravite è riuscito ad entrare nell’Anfiteatro Campano facendo semplicemente leva sulla linguetta della serratura del piccolo e fatiscente cancello che si trova all’entrata del II Monumento, in ordine di grandezza, nell’ Italia Antica dopo il Colosseo.

Paolo Sforza, ancora una volta, ha voluto dimostrare come un Monumento  di rilevanza Nazionale sia cosi’ facilmente penetrabile. ” Sono entrato-ha dichiarato – praticamente indisturbato. Aprire il cancelletto e’ stato un gioco da ragazzi ,ho passeggiato liberamente e indisturbato qua e là e poi sono andato via. La mia – continua Paolo Sforza–e’ stata una semplice, l ‘ ennesima azione dimostrativa di come è evanescente la sicurezza di certi posti che meriterebbero ben altra considerazione. Sono arrivato davanti a un cancelletto , facilmente oltrepassabile, dietro al quale sono custoditi reperti del monumento risalenti all’ epoca Romana. Mi chiedo: e se fossi stato un malintenzionato?

All’ alba sono tornato a casa e di quello che è stato nessuno ne sa niente. Questo, con rammarico, mi lascia pensare che anche le telecamere di sorveglianza che si trovano all’ interno dell’ Anfiteatro non funzionano o almeno non sono efficacemente utilizzate.

Non penso di essere un eroe- conclude Paolo- il mio è solo un modo per denunciare e mettere in risalto tutto quello che manca, sotto l’ aspetto della sicurezza ,nel nostro Paese. Sono consapevole che sarò’ da qualcuno apprezzato da qualcun’ altro disprezzato ma ho intrapreso questa strada e sono convinto di portarla avanti , le mie sono e resteranno esclusivamente Azioni Dimostrative.

IL VIDEO