Piano regolatore dell’Area industriale di Aversa Nord, via libera dalla Conferenza dei servizi

Dopo 50 anni e con un presidente donna, il Consorzio Asi ha un nuovo strumento urbanistico

CASERTA – La “Variante di riassetto al Piano regolatore dell’Area industriale di Aversa Nord” ha ottenuto il parere favorevole della Conferenza dei servizi.

Con l’esito positivo della seduta, tenutasi questa mattina in Provincia, si avvia a conclusione l’iter procedurale che consegnerà a Terra di Lavoro il primo Piano regolatore di un’area industriale dopo 50 anni (il primo fu approvato con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri nel 1968 e modificato nel 1970). La variante in esame regola un nuovo assetto urbanistico e la reiterazione dei vincoli espropriativi, inoltre introduce una migliore redistribuzione sia delle aree da destinare agli insediamenti produttivi che quelle da destinare a servizi.

Soddisfazione è stata espressa dalla presidente del Consorzio per l’Area di Sviluppo industriale Raffaela Pignetti: “L’Ufficio di Piano ha portato avanti un ottimo lavoro che ci ha consentito di redigere uno strumento urbanistico fondamentale per evitare speculazioni in area industriale e per scongiurare gravi episodi che hanno impedito negli anni lo sviluppo di progetti industriali di grandi dimensioni, come già accaduto per Impreco, danneggiando il Consorzio, i privati e la crescita del territorio”.