Polo di Mantenimento di Nola: una realtà che rischia di scomparire nell’ombra.

La dichiarazione dell’on. Del Monaco

Ieri ho potuto visitare il Polo di Mantenimento dei mezzi pesanti a Nola: un luogo ricco di potenzialità, con un personale efficiente e orgoglioso di farne parte.
Spazi ampi e verdi, capannoni logistici, zone adibite al collaudo, alla manutenzione dei mezzi.
Vi sono senza dubbio alcune carenze strutturali, ma ciò che più fa riflettere e crea perplessità sul futuro del polo è la totale assenza di ricambio generazionale nelle mansioni specifiche: mestieri preziosi e rari che rischiano di essere dislocati altrove. L’organico è in forte sofferenza per il personale civile, poiché la maggior parte è in età da pensionamento.
Sarebbe una grave perdita per il Sud, l’ennesima.
Mi informerò sulla questione e interrogherò chi di dovere per evitare il peggio.