Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

PRESENTAZIONE DEL FILM TERAPIA DI COPPIA PER AMANTI AL DUEL VILLAGE DI CASERTA

DI GIANCLAUDIO DE ZOTTIS

 

 

(LA FERZETTI ED IL REGISTA AL CENTRO)

CASERTA – nell’ambito della quattro giorni di eventi, nella serata di oggi, presentato il film terapia di coppia con il regista Federici, lo scrittore il famoso Diego da Silva, (famoso per aver scritto il libro non avevo capito proprio niente) l’attrice Anna Marzetti, è la presentatrice della serata, in una sala gremita in ogni ordine di posto.

Il film rimarca innanzitutto le differenze tra uomo e donna, i diversi comportamenti, non c’è il punto di vista del cornuto secondo il regista.

Il dibattito di critica è stato molto animato e divertente.

 

 

 

L’attrice Anna Ferzetti deve spiegare cosa fare con l’amante (Nelide, il personaggio che interpreta, rappresenta l’amica che ogni donna vorrebbe avere, la voce della coscenza) anche se la protagonista si dichiara poco diplomatica e senza filtri, dovuto all’età, al tempo , alle figlie ecc., confessa la Ferzetti di non essere andata in terapia per il film.

L’attrice figlia d’arte del papa Gabriele e compagna di Pierfrancesco Favino, attore di successo, dichiara di amare le proprie imperfezioni e che non è stato facile calarsi nel personaggio, dover spiegare anche alle due figlie i personaggi che interpreta e che viene seguita non solo da loro ma anche dai giovani tramite i social network quali instagram, facebook, ecc. afferma di andare in difficoltà nel rapporto con le figlie su cosa sia effettivamente la cosa giusta da fare, nei personaggi che interpreta che rimangono tali, ma che le consentono di entrare però nella vita delle persone.

 

La palla passa a Diego Da Silva, autore del libro che ha ispirato il film, il quale dichiara che si immaginava il personaggio di Nelide nel libro anche se quando ci si muove nell’immaginazione si diventa un po’ miopi.

Il regista Federici ha affermato di essere ricorso alla terapia di coppia per aiutarsi con il film, con lo psicologo che a detta del regista fornisce altri elementi per “scannare” il proprio partner dopo la terapia.

 

Per Da Silva non esiste la parola amanti che, è solo un’etichetta, è una relazione vera e propria,  basata sul sesso ma che prima o poi viene scoperta dando anche alla coppia una certa ‘notorietà’.

Per far filare liscio un matrimonio i coniugi devono essere un po’ manti, altrimenti si scade nella monotonia, nell’accontentarsi e nell’infelicità, il matrimonio è associato al valore dell’affidabilità, della complicità, ma la coppia non è perfetta, tuttavia per lo scrittore, non bisogna dimenticare che la donna va sempre corteggiata, altrimenti la passione si spegne, puo’ finire l’amore ma non la stima, ma con la stima non ci si può andare a letto (risate generali).

 

(DIEGO DA SILVA)

 

Il mondo di D. Da SIlva è un mondo complesso, secondo lui, che ha confessato di essersi separato, fondamentale è nel rapporto di coppia il desiderio di stare insieme, desiderio che non deve scadere nella frustrazione, nella monotonia, nonostante il rischio ci sia, sino a che non si viene beccati con l’amante come accade nel film.

Il tradimento può essere terapeutico?

Alla mia domanda risponde il regista, affermando che ognuno di noi è causa ed effetto  della felicità o dell’infelicità altrui, la coppia va avanti perchè c’è stima, per quieto vivere, anche se si ha la sensazione di stare sulla graticola, di essere causa di un fallimento di una relazione che non è sempre facile portare avanti, non c’è una ricetta nè tanto meno una regola da seguire.

Interviene la Ferzetti affemando che per portare avanti una famiglia bisogna parlare affrontare i problemi insieme, ma anche divertirsi.

Nei rapporti, non sempre facili di coppia che non sono sempre rose e fiori, gioca un ruolo fondamentale l’inconscio, per da Silva, bisogna trovare la forza da soli di superare le difficoltà, senza affidarsi a specialisti che dicano cosa fare e cosa non fare, in alcuni casi è bello ricostruire l’autenticità di una relazione, sopportare non va bene poichè porta al’infelicità. Inoltre, non esiste un amore senza litigi, il cinema è utile perchè crea interazione tra le persone, le coppie gli amici perchè si rivedono nei personaggi.

Infine, l’attrice Ferzetti ha rimarcato come spesso nei rapporti di coppia ad essere più esigenti siano proprio le donne, gli uomini tendono più ad accontentarsi.

 

 

 

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale