Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

Presto rotatoria sperimentale in new jersey sul Viale Carlo III-Viale della Libertà

Si tratta di una fase sperimentale e provvisoria della durata di 12 mesi, dopodiché, se l'esito sarà positivo come immaginiamo, verrà realizzata in modo definitivo dalla Provincia che si assumerà l’onere dei lavori. In questa prima fase l’intervento non comporterà nessuno esborso economico per le casse del Comune di San Marco Evangelista, in quanto sarà realizzato a totale carico dell'imprenditore Cav. Francesco BOCCARDI, proprietario del “Grand Hotel Vanvitelli”.

Siamo alle battute finali per la costruzione della tanto attesa rotatoria sul Viale Carlo III^ e l’incrocio con il Viale della Libertà di San Marco Evangelista. Infatti, con deliberazione di Giunta Comunale nr. 43 del 2 maggio 2019, l’Amministrazione comunale di San Marco Evangelista, guidata dal Sindaco Gabriele Cicala, ha approvato il progetto di fattibilità per la “Realizzazione di rotatoria provvisoria e sperimentale in Viale CarloIII, SP.336 ex S.S.87 Sannitica, incrocio con Viale della Libertà”. L’opera rappresenta un intervento di aggiornamento della rete stradale in gestione della Provincia, finalizzata al miglioramento del livello di servizio esistente.

La tipologia di intervento prescelta, con la riorganizzazione dell’attuale incrocio con un sistema rotatorio, garantisce una riduzione del tasso di incidentalità stradale e comporta un generale miglioramento della qualità della circolazione veicolare, innalzando i livelli di servizio delle vie affluenti e garantendo un aumento della sicurezza stradale. In generale l’introduzione delle rotatorie garantisce una maggiore fluidificazione nelle manovre di svolta e rappresenta un elemento che vincola la velocità dei veicoli confluenti nell’incrocio, limitando la velocità di transito e garantendo un maggior grado di sicurezza.

L’obiettivo primario dell’Amministrazione Comunale intervenire sulla viabilità cittadina al fine di aumentare le condizioni di sicurezza e di percorribilità dei pedoni e degli automobilisti. Che al tal fine, anche in riguardo ai nuovi orientamenti sulla circolazione sicura, sono da evitare gli incroci a raso, specie sulle strade ad intenso traffico, facendo riferimento all’interposizione di rotonde per la circuitazione fluida dei sensi di marcia con eliminazione dei punti di conflitto. Attualmente la regolamentazione del traffico a tutt’oggi è affidata all’installazione di un impianto semaforico.

Purtroppo l’alta intensità del traffico veicolare produce lunghe soste per i veicoli che da Viale della Libertà devono immettersi sulla direttrice Napoli-Caserta di Viale Carlo III^ con notevole aggravio anche delle condizioni ambientali dovute allo scarico dei fumi delle auto ferme. Non solo, ma tale situazione favorisce il fenomeno dei lavavetri, con presenza di persone in corrispondenza di intersezioni stradali già intrinsecamente pericolose creando occasioni di assillo per gli automobilisti che subiscono atteggiamenti vessatori che possono degenerare fino a richiedere l’intervento delle forze dell’ordine al fine di ripristinare e garantire l’ordine pubblico.

A seguito dell’autorizzazione, con le dovute prescrizioni da seguire, inviata dall’ufficio viabilità della Provincia di Caserta, abbiamo chiesto maggiori informazioni all’Assessore ai Lavori Pubblici di San Marco Evangelista, Giovanni VAGLIVIELLO, da cui è partita la proposta poi inviata alla Provincia dagli uffici pubblici preposti. “Trattasi di una fase sperimentale e provvisoria della durata di 12 mesi, dove potremo testarne l’efficacia, dopodiché, se l’esito sarà positivo come immaginiamo, verrà realizzata in modo definitivo dalla Provincia che si assumerà l’onere dei lavori. Mentre, per questa prima fase tale intervento non comporterà nessuno esborso economico per le casse del Comune di San Marco Evangelista, in quanto sarà realizzato a totale carico dell’imprenditore Cav. Francesco BOCCARDI, proprietario del “Grand Hotel Vanvitelli”.

L’intento di tale progetto” – ha aggiunto l’assessore – “è quello di garantire una serie di vantaggi per i tantissimi cittadini coinvolti da questa importante iniziativa. Innanzitutto, una maggiore sicurezza stradale ai tanti automobilisti che transitano ogni giorno per tale incrocio; l’eliminazione dei costi di gestione/manutenzione dell’attuale semaforo; riduzione dell’inquinamento atmosferico attraverso la riduzione del CO2; contrasto al fenomeno dei lavavetri che, in diverse occasioni, hanno creato momenti di forte tensione.” L’inizio dei lavori è previsto tra circa un mese.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale