PUC CARINOLA, Ieri la conferenza capigruppo. Sorvillo (PD): “Attenzione alle nuove esigenze della città”

La capogruppo dem: "La ricetta del Partito è: più attenzione all'ambiente, rilancio dell'economia territoriale, meno lotti nell'extra-urbano."

CARINOLA – Si è svolta ieri pomeriggio la riunione della Conferenza dei capigruppo, la cui convocazione era stata richiesta dalla Consigliera Comunale del Partito Democratico di Carinola Maria Sorvillo. Il motivo della richiesta è da ricercarsi nella volontà del gruppo PD, capeggiato dalla Sorvillo, di fare chiarezza sullo stato dei lavori del Piano Urbanistico Comunale. Il PUC è infatti al centro del dibattito politico carinolese da ben due anni: cavallo di battaglia dell’attuale amministrazione in campagna elettorale, si è arenato qualche mese fa davanti alle inadempienze tecniche e politiche.

Vista l’approvazione in Consiglio Regionale, nel dicembre scorso, della proroga di 3 mesi per tutte le amministrazioni comunali che entro la fine dell’anno 2018 non avessero ancora stilato il Piano Regolatore, il Municipio si è visto costretto ad affrettare i tempi al 31 marzo. Se entro tale data il documento, affidato alla perizia tecnica dell’Architetto Paolo D’Amaro e alla collaborazione esterna dell’UniNapoli, non dovesse essere ancora pronto si incorrerà nel “commissariamento ad acta”, cioè l’affidamento dei lavori ad un esterno che li porti a compimento.

La Capogruppo PD Maria Sorvillo ha espresso nella dichiarazione rilasciata ai nostri microfoni “l’auspicio che si tenga conto anche delle zone che non sono state prese in considerazione nel precedente lavoro. Il nuovo PUC dovrà essere più adeguato alle esigenze dei cittadini e del territorio.” E continua : “La ricetta che propone il PD Carinola è: rilanciare l’economia (il PUC può essere un’opportunità in questo), tenere conto del fattore ambientale, ridurre i lotti extra-urbani.”

Intanto, il Sindaco Antonio Russo ha fatto sapere ai capigruppo che il PUC sarà presentato in Consiglio Comunale nell’autunno prossimo.