“Puntiamo in alto con il Matese”: la rassegna parte da Gioia Sannitica

Accese le luminarie del castello. I sindaci: per sviluppare il turismo occorre ‘fare rete’

GIOIA SANNITICA (CE) – Nel pomeriggio di sabato, 28 dicembre 2019, presso il Comune di Gioia Sannitica, si è tenuto il primo appuntamento della rassegna ‘Puntiamo in alto con il Matese, tour tra storia e agricoltura’, organizzata dal Parco Regionale del Matese, in collaborazione con la Regione Campania e i Comuni di Gioia Sannitica, Raviscanina, Sant’Angelo d’Alife, Prata Sannitica e Alife.

Moderati dal consigliere provinciale Alessandro Landolfi, sono intervenuti il presidente del Parco del Matese Vincenzo Girfatti, il sindaco di Gioia Sannitica Giuseppe Gaetano, il sindaco di Alife Maria Luisa Di Tommaso, il sindaco di Sant’Angelo d’Alife Michele Caporaso, il sindaco di Prata Sannitica Damiano De Rosa, l’assessore Rao di Raviscanina, Maria Venditti, vicepresidente di ‘Italia Accessibile – Turismo sostenibile’, il direttore della Coldiretti Campania Salvatore Loffreda, il giornalista agroalimentare, direttore editoriale di Terre di Gusto, Carlo Scatozza.

Dall’interessante dibattito, a cui hanno partecipato tantissimi cittadini, è emersa la necessità di fare rete per consentire uno sviluppo turistico di tutta la zona matesina. Il presidente del Parco del Matese Vincenzo Girfatti ha aggiunto: «Con il progetto ‘Puntiamo in alto con il Matese’ intendiamo valorizzare i castelli del Parco regionale e le eccellenze agroalimentari della zona.

A Gioia Sannitica c’è stata una grande partecipazione di cittadini a dimostrazione di un confronto vivo su temi cruciali per lo sviluppo del Matese». Durante il convegno sono state presentate anche le opere realizzate dai maestri Silvano D’Orso e Cristian Iannucci. Inoltre, c’è stata l’accensione delle luminarie al Castello di Gioia.

La rassegna prevede altri eventi che si terranno nei Comuni di Alife, Prata Sannitica, Raviscanina e Sant’Angelo d’Alife.