Risarciti con 285mila euro i figli di Maria morta per una errata diagnosi ad Aversa

di ADRIANA CAPRIO

 

AVERSA – Il 29 giugno 2012, a causa di una diagnosi errata Maria morì ad Aversa.

Dopo una lunga battaglia portata aventi dai figli, per conoscere la verità, l’Asl di Caserta, proprio in relazioni medico-legali, ha deciso di liquidare la somma di 285 mila euro, come risarcimento dell’errore compiuto dal medico dell’ospedale di Aversa.