Riutilizzo sociale dei beni confiscati: Cellole partecipa al bando regionale

Un significativo intervento per la valorizzazione ed il sostegno al riutilizzo di un bene confiscato alla criminalità organizzata sito in via delle Agavi a Baia Domizia, acquisito al patrimonio Comunale nel giugno 2019.

CELLOLE – La Giunta Comunale di Cellole, presieduta dalla sindaca Cristina Compasso, ha approvato l’atto di indirizzo per la partecipazione all’avviso pubblico della Regione Campania a favore dei comuni per l’utilizzo di beni confiscati per promuovere l’avvio di progetti (start-up) di innovazione sociale ed economica.

Un significativo intervento per la valorizzazione ed il sostegno al riutilizzo di un bene confiscato alla criminalità organizzata sito in via delle Agavi a Baia Domizia, acquisito al patrimonio Comunale nel giugno 2019. Saranno finanziati progetti di innovazione ed economia sociale, attraverso un’attività di Co-progettazione tra amministrazioni comunali e soggetti del terzo settore.

Un importante segnale di legalità, in un luogo simbolo di potere criminale. Riportare al “bene comune” le ricchezze acquisite in maniera illegale assume il profondo significato di rafforzare le azioni di prevenzione e repressione della criminalità organizzata.