S.Nicola la Strada – Alla Rotonda Ovest sorpreso un cittadino somalo che cede droga ad un 15enne

La Rotonda lato Ovest di San Nicola la Strada si dimostra ancora una volta come piazza di spaccio grazie anche alla folta vegetazione che consente di nascondere le dosi di droga

SAN NICOLA LA STRADA – Nuova splendida azione degli Agenti della Squadra Volante di Caserta che, nel corso di una delle frequenti operazioni di contrasto allo spaccio degli stupefacenti, hanno tratto in arresto sabato scorso, 9 dicembre 2019, presso la Rotonda lato Ovest di San Nicola la Strada, di un cittadino di nazionalità somala che è stato sorpreso in flagranza di reato mentre cedeva una dose di stupefacenti ad un 15enne. Il tutto sotto gli occhi di tutti ed alla luce del sole e dei lampioni di notte nel più bello spazio a verde pubblico della Città sannicolese, a pari merito della Villa comunale “Santa Maria delle Grazie”.

Ma quello che lascia interdetti e basiti è il fatto che a pochi metri di stanza c’è la Chiesa Evangelica e, poco più in là, c’è la scuola media dell’I.C. Capo. DD2 San Nicola la Strada. Da tempo, purtroppo, la Rotonda lato Ovest è diventata tristemente nota per essere frequentata da pusher e da acquirenti di sostanza stupefacente e dove sono avvenute liti ed aggressioni che sono state rese pubbliche dalle pagine di cronaca nera della stampa cartacea ed online del web. Gli Agenti della Squadra Volante di Caserta, mentre erano in perlustrazione sul territorio cittadino a bordo delle cosiddette “Pantere” della Polizia, notavano seduto su una panchina della Rotonda un extracomunitario con i classici atteggiamenti di chi sta aspettando qualcuno. Infatti, poco dopo un giovane gli si è avvicinato e dopo aver parlato gli ha dato una banconota mentre l’uomo estraeva dagli slip un oggetto.

A questo punto gli Agenti di Polizia decidevano di intervenire bloccando il giovane che è risultato avere solo 15 anni. Il giovane è risultato essere in possesso di una “stecca” di hashish di circa 10 grammi che aveva avuto dal pusher. L’extracomunitario, invece, raggiunto e bloccato, in seguito a perquisizione veniva trovato in possesso della banconota ricevuta poco prima dal ragazzo e di ulteriore hashish già confezionato pronto allo smercio.

A questo punto l’extracomunitario veniva tratto in arresto e identificato presso la Questura di Caserta. Trattasi di A.Y.A, di anni 21 e proveniente dalla Somalia. Ora dovrà essere giudicato per il reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.