S.Nicola la Strada – Il Corpo di Soccorso Costantiniano e Fondazione “Casamore” per il “Dopo di noi trust”

Venerdì 29 novembre 2019, alle ore 18:00, presso la sede della Fondazione Casamore E.T.S. in via Gabriele D’Annunzio n. 14/26, si terrà un incontro con la stampa sull’attualissimo tema del “Dopo di Noi”

SAN NICOLA LA STRADA – Venerdì 29 novembre 2019, alle ore 18:00, presso la sede della Fondazione Casamore E.T.S. in via Gabriele D’Annunzio n. 14/26, si terrà un incontro con la stampa sull’attualissimo tema del “Dopo di Noi”.

da Caserta – grazie alla collaborazione instauratasi tra il Corpo Internazionale di Soccorso Costantiniano Onlus, nella persona del Presidente, Marchese Pierluigi SANFELICE DI BAGNOLI e la Fondazione Casamore E.T.S. – nella Persona del Presidente Alfonso TETI. Ed è significativo che proprio in provincia di Caserta – terra di umanesimo e di cultura della solidarietà – si dia l’avvio, a questa attività.

Si tratta di un impegno concreto di solidarietà sociale per la promozione del bene esistenziale dei portatori di disabilità e per la sicurezza delle loro famiglie: è un progetto di valorizzazione della libertà e dignità dei più fragili, con privilegio di chi proviene anche da contesti non abbienti o senza famiglia.

Spunto dell’iniziativa è la Legge nr. 112 del 2016 (quella sul “Dopo di Noi”), che permette di istituire un “TRUST” (strumento giuridico di origine anglosassone acquisito nel nostro ordinamento) attraverso cui i genitori e/o i prossimi congiunti del disabile beneficiario programmino tutto per questi; sin da oggi e per il domani; oltre e dopo la esistenza in vita di chi lo ama.

L’obiettivo del Corpo di Soccorso Costantiniano, della Fondazione Casamore E.T.S. è, dunque, di formare una amplissima compagine di Beneficiari. Ciò consentirà maggiore capacità di ottimizzare progettualità individuale e collettiva rispetto alle soluzioni tradizionali, con l’obiettivo di implementare il grado di sostenibilità del Progetto nel tempo.

Si tratta di una grande sfida, che con professionalità multi specialistiche offrirà risposte adeguate e competenti alle diversificate esigenze dei meno fortunati. Interverranno alla Cerimonia di Protocollod’Intesa tante Autorità del territorio.