S.Nicola la Strada – M5S: “La Biblioteca comunale “Palomba” destinata alla chiusura totale”

“Nell'avvicinamento alla prossima campagna elettorale stiamo lavorando da tempo su come rendere la Biblioteca un fondamentale luogo sociale e culturale degno di una città come la nostra”

SAN NICOLA LA STRADA – Le biblioteche rappresentano un’opportunità educativa fondamentale per bambini e ragazzi, ma spesso sono carenti proprio nei territori con più famiglie in difficoltà. Due giorni orsono, alcuni attivisti della sezione sannicolese del Movimento 5 Stelle hanno accompagnato i reporter di un periodico culturale molto diffuso nelle province di Caserta e Napoli, per testimoniare lo stato di assoluto degrado in cui versa la Biblioteca comunale di San Nicola la Strada con la gestione dell’Amministrazione del Sindaco Vito Marotta.

Numerose e gravi le inefficienze riscontrate: 1) per l’ennesimo inverno studenti costretti a studiare con i giubbini addosso o a portarsi le stufe da casa per la quasi totale mancanza di un sistema di riscaldamento; 2) cestini stracolmi, polvere e macchie ovunque per mancanza di pulizia da mesi; 3) Wi-Fi a lunghi tratti non funzionante; 4) entrata e bagno per i disabili sempre chiusi e resi inaccessibili; 5) orari di apertura (unico servizio garantito dall’Amministrazione) che, oltre a essere ristretti, spesso non vengono rispettati, lasciando i ragazzi fuori ad attendere; 6) la presenza del fondo Palomba, di rilevanza nazionale, abbandonato a se stesso; 7) servizio prestiti assente: i cittadini sono costretti a tornare a casa a mani vuote o, peggio, prendono i libri lasciati incustoditi senza alcun tipo di controllo; 8) Attualmente nessun dipendente comunale è presente durante l’orario di apertura, e la Biblioteca è lasciata a sé stessa nell’indifferenza di tutti; 9) la Biblioteca segue gli orari del Comune perché le chiavi sono custodite dell’usciere comunale che, quindi, chiude la Casa comunale e la Biblioteca negli stessi identici orari.

“La città di San Nicola la Strada” – hanno affermato i pentastellati – “balza così agli onori della cronaca regionale per il totale disinteresse dell’Amministrazione Marotta verso il mondo della cultura. È questo il trattamento che meritano gli studenti sannicolesi e tutti coloro che volessero usufruire di un importantissimo servizio culturale?

Nell’avvicinamento alla prossima campagna elettorale” – hanno sottolineato – “stiamo lavorando da tempo su come rendere la Biblioteca un fondamentale luogo sociale e culturale degno di una città come la nostra. Nei prossimi giorni, nella settimanale riunione del Movimento, la faccenda verrà dibattuta ulteriormente in vista di una proposta per il miglioramento e l’utilizzo a pieno della biblioteca”.