SALVATORE MASTROIANNI : MARINO E MAGLIOCCA HANNO ESAURITO VERVE DA ” DIFENSORI DEL POPOLO”

l' azione del governo e del ministro Bussetti ii ha messi a tacere

Caserta. “Il sindaco di Caserta, Carlo Marino- ha dichiarato Salvatore Mastroianni coordinatore provinciale della Lega- ed il presidente della provincia, Giorgio Magliocca, dopo l’annuncio da parte del ministro Bussetti dello stanziamento di ben 50 milioni di euro per il contrasto della dispersione e la povertà scolastica delle scuole del sud, che segue quello di qualche giorno fa, con cui, a beneficio delle esigenze antisismiche degli istituti del meridione, il Miur rendeva noto di aver reperito ben 115 milioni di euro, hanno improvvisamente smarrito l’ incontenibile verve da “novelli difensori del popolo” che li aveva contraddistinti nelle scorse settimane.

Ricordo che Marino e Magliocca- continua Mastroianni-  non persero l’occasione per cavalcare la protesta che travolse il ministro Bussetti, le cui parole, nel corso della recente visita ad Afragola, furono estrapolate ad arte e vorticosamente strumentalizzate, nonostante reiterate smentite e chiarimenti.

Oggi i due, che farebbero bene a concentrare le loro attenzioni sulle tante problematiche che attanagliano gli enti di cui sono a capo, e sui travagli che percorrono i rispettivi partiti in cui militano, si lasciano cogliere ritratti in un assordante silenzio: segno che quando attaccavano Marco Bussetti e la Lega di Salvini, commettevano un evidente errore di valutazione politica.

Se cosi non fosse- conclude- Magliocca e Marino,avrebbero dovuto esprimere sincero plauso all’attuale governo che, anche grazie all’azione politica di stimolo, incessantemente esercitata dal sottosegretario di Stato Pina Castiello e dal coordinatore regionale, Gianluca Cantalamessa, sta dedicando al mezzogiorno, alla nostra regione e alla provincia di Caserta, anche nel comparto della pubblica istruzione, attenzioni ed energie che non hanno precedenti in altri governi targati centrodestra o centrosinistra”.