SAN MARCO EVANGELISTA. Su proposta assessore LL.PP. Vagliviello, la giunta approva piano di fattibilità per ampliamento viaria cittadina

Si procederà attraverso la realizzazione dei tratti di strada di Via Einaudi e Via Che Guevara. Spesa presunta prevista pari a 186.500 euro

SAN MARCO EVANGELISTA – Su proposta dell’Assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Vagliviello, l’Esecutivo cittadino ha approvato la deliberazione nr. 34 del 9 aprile 2019 avente per oggetto: “Progetto di Fattibilità Tecnica ed Economica per “Intervento di ampliamento della rete viaria cittadina attraverso la realizzazione dei tratti di strada di via Einaudi e via Che Guevara”. Con deliberazione di G.C. nr. 76 del 08/10/2015, la Giunta guidata dal Sindaco Gabriele Cicala, ha adottata la proposta di Piano Urbanistico Comunale e nell’ambito del suindicato P.U.C. sono state previste alcune aree destinate ad incrementare la carente dotazione di infrastrutture primarie del territorio comunale.

Tra le aree indicate nel P.U.C, vi sono una serie particelle di terreno interessate in Via Luigi Einaudi e Via Ernesto Che Guevara oggetto di ampliamento della rete viaria. L’intervento su Via L. Einaudi teso su Via Delle Rose e di Via Che Guevara teso su via Pertini rappresentano per l’Amministrazione un’importante opera di potenziamento e miglioramento del livello di viabilità della rete stradale esistente. L’Ufficio Tecnico Settore Lavori Pubblici ha predisposto uno studio di Fattibilità Tecnica ed Economica per valutare le risorse necessarie alla realizzazione dell’intervento in oggetto unitamente a quelle necessarie all’espletamento delle procedure espropriative.

Al termine del predetto studio è risultato che le aree di proprietà privata oggetto di esproprio risultano avere una superfice complessiva di circa 1255,01 mq di cui 321,98 mq sul tratto interessato di via L. Einaudi e di 933,03 mq sul tratto interessato da via Che Guevara e che l’importo totale dell’intervento è pari a 186.467,43 euro di cui 52.831,66 euro sul tratto di via L. Einaudi e 63.494,31 euro sul tratto di via Che Guevara per lavori e 46.160,54 euro per somme a disposizione oltre IVA (10%) e CNPAIA (4%) di cui 25.198,60 euro necessarie all’indennizzo delle aree da espropriare, pari a €/mq 20,00, relativi all’area ricadente alla zona F2 (ATTREZZATURE E SERVIZI GENERALI PUBBLICI E/O DI INTERESSE PUBBLICO DI PROGETTO) determinati sui valori stabiliti con delibera di Giunta Comunale nr.25 del 27.03.2017.

Attraverso l’approvazione del P.U.C. avvenuta in data 19/11/2016, sull’area oggetto di intervento è stato applicato il vincolo preordinato all’esproprio ai sensi degli artt. 1 e 2 del D.P.R. 327/2001 avendone dichiarato un pubblico interesse. Per questo motivo, l’intervento è stato inserito nel programma triennale dei lavori pubblici, per il triennio 2019/2021. Giova ricordare che l’Assessore ai LL.PP. Giovanni Vagliviello si è dimostrato sempre molto attento alle esigenze della collettività, tanto che il 22 marzo 2019 con delibera di giunta comunale nr. 22 ha fatto approvare il progetto di Fattibilità Tecnico ed Economico per un importo di 70.000 euro relativo alla messa in sicurezza stradale attraverso il rifacimento dell’asfalto di alcune strade ritenute in questa fase più meritevoli di tali intervento in quanto oltre ad essere maggiormente dissestate sono anche fortemente interessate al traffico veicolare urbano, individuando le strade oggetto d’intervento: Viale della Libertà per circa 270,00 ml; Via Dei Mille per circa 130ml ; Via 8 Marzo per circa 210,00 ml; Via delle Rose per circa 160,00 ml; Via dei Girasoli per circa 120,00 ml; Via Gentile per circa 250,00 ml; Via San Marco Vecchio (primo tratto) per circa 30,00 ml; Via Rampi per circa 30,00 ml; Via dei Gerani per circa 100,00ml (tratto Via delle rose-via dei fiori).

Con la delibera di Giunta Comunale nr. 120 del 15 novembre 2018 è stato approvato il Progetto di Fattibilità Tecnica Economica per la realizzazione di un Parcheggio in Via Carozza per 51 posti auto oltre ad essere videosorvegliato h24 da tre telecamere fisse collegate in tempo reale con organi di Pubblica Sicurezza, mettendo fine ai tanti disagi patiti in questi anni dalla collettività sammarchese. L’importo complessivo ammonta a 152.784 euro. Inoltre, l’Assessore ai LL.PP., Giovanni Vagliviello, ha scoperto che nel corso di ben 10 anni (1998-2008) il Comune sta regolarmente pagato le rate dei mutui accesi ma i tecnici ed i politici delle Amministrazioni precedenti si sono dimenticati “per strada” ben 272.000 euro non ancora incassati e spesi.