SAN NICOLA LA STRADA. Conferenza fine anno, dopo controllo documentazione ASD “Mettiti in gioco”, il centro “D’Errico” sarà aggiudicato

NUNZIO DE PINTO

Conferenza fine anno, dopo controllo documentazione ASD “Mettiti in gioco”, il centro “D’Errico” sarà aggiudicato

SAN NICOLA LA STRADA – Nel corso della Conferenza stampa di fine anno tenuta venerdì 29 dicembre 2017 dal Sindaco Vito Marotta nell’Aula consiliare, sono stati così tanti gli argomenti trattati dal primo cittadino che non sarebbe stato sufficiente una pagina di giornale per elencarli tutti. Così, un poco alla volta cerchiamo di sviscerare i più interessanti ed importanti per la collettività sannicolese. Un argomento approfondito dal Sindaco ha riguardato il Centro Polivalente “D’Errico” sito sul galoppatoio est, da anni abbandonato al degrado dopo un violento nubifragio. Infatti, erano sempre più numerosi i cittadini ed i giovani sannicolesi che, avendo hanno sempre utilizzato il Centro Polisportivo D’Errico per i suoi prezzi contenuti, hanno chiesto a più riprese di conoscere i tempi per il suo ripristino dopo che lo stesso impianto era rimasto seriamente danneggiato dal crollo di alcuni grossi fusti di alberi di pino dopo il nubifragio che colpì l’intera provincia casertana a dicembre 2013. Sin dal suo insediamento alla carica di Sindaco, Vito Marotta si è prodigato per la definizione del contenzioso con il Condominio che aveva procurato i danni ai campi di calcetto lungo il galoppatoio. Risolto questo problema, il primo cittadino con la delibera di Giunta Comunale nr. 57 del 30 giugno 2017 approvava gli atti di indirizzo per la gestione pluriennale dei campetti del Centro Polisportivo “A. D’Errico. Con detto atto approvava, inoltre, il capitolato di gara, il bando di gara, il disciplinare di gara, la domanda di partecipazione, il modulo offerta economica, lo schema di convenzione determinando un importo a base di gara di 17.663,40 euro derivante da quanto stabilito nella delibera del Commissario Prefettizio assunta con i poteri del Consiglio nr.11/2015. Gli atti d’indirizzo per la gestione pluriennale dei campetti sono: 1) determinazione del canone concessorio annuo in osservanza a quanto stabilito nella deliberazione del commissario prefettizio con i poteri del consiglio comunale n. 11 del 30-01-2015; 2) manutenzione ordinaria a carico del soggetto gestore; 3) obbligo di intestazione in capo al concessionario delle utenze idriche ed elettriche; 4) opere di miglioramento e completamento funzionale a totale carico del gestore da presentare come offerta migliorativa che sarà valutata in sede di gara, con oneri a totale carico del gestore. A gestione ultimata tali opere rimarranno nella esclusiva proprietà dell’Ente senza alcuna pretesa risarcitoria da parte del gestore; 5) determinazione delle tariffe per l’utilizzo della struttura da parte del Responsabile Area Tecnica, secondo criteri di congruità in relazione alle caratteristiche e potenzialità dell’impianto, prevedendo altresì tariffe agevolate per i residenti; 6) riservare al Comune l’utilizzo dell’impianto per particolari iniziative……”. Dopo che si sono conclusi i verbali di gara nr. 1 del 22.09.2017, nr. 2 del 10.11.2017 e nr. 3 del 17.11.2017 veniva determinava la seguente graduatoria: 1) A.S.D. Mettiti in Gioco di Federico Lancia con punti 90.55; 2) A.S.D. Spartak San Nicola con punti 79.54 e si riscontrava l’anomalia dell’offerta presentata dalla ditta ASD METTITI IN GIOCO da San Nicola la Strada avendo ottenuto un punteggio di 90,55 ed offerto un canone annuo di 4.200 euro (pari a 21.000 euro per i 5 anni del contratto), per cui incaricava il responsabile del servizio a richiedere per iscritto alla citata ditta di presentare i documenti giustificativi del ribasso così da valutare la congruità, serietà, sostenibilità e realizzabilità dell’offerta. Con nota prot. nr. 19405 del 17/11/2017, la ditta ASD METTITI IN GIOCO da San Nicola la Strada veniva invitata a produrre i documenti giustificativi dell’offerta presentata. La Società A.S.D. Mettiti in Gioco con nota acquisita al protocollo in data 30.11.2017 prot. nr. 20254 presentava le giustificazioni richieste e, pertanto, con determina reg. gen. nr. 712 del 29 dicembre 2017 veniva proposta l’aggiudicazione alla predetta società dei campetti per un canone annuo pari a 4.200 euro. L’aggiudicazione diventerà definitiva dopo aver preso visione di tutta la documentazione prevista. L’ASD METTITI IN GIOCO ha presentato un piano d’investimenti pari a 71.920 euro con un ammortamento annuo (per la durata di 5 anni che è la durata del contratto) pari a 15.669,18 euro. Dunque, giunge finalmente a conclusione questa triste vicenda che dal 2013 aveva privato molti giovani sannicolesi di poter giocare a calcetto a prezzi più economici rispetto a quelli già esistenti sul territorio cittadino.