SAN NICOLA LA STRADA. Inaugurato centro sportivo di calcio a 5 e tennis, l’LPF SPORTING CLUB investe circa 70mila euro

SAN NICOLA LA STRADA

Inaugurato centro sportivo di calcio a 5 e tennis, l’LPF SPORTING CLUB investe circa 70mila euro

SAN NICOLA LA STRADA – Mercoledì, 21 giugno 2018, alle ore 19,30 sul Galoppatoio Est del Viale Carlo III^, è stato inaugurato, di fronte ad oltre un centinaio di persone, il nuovo Centro sportivo di Calcio a 5 e Tennis denominato: “LPF SPORTING CLUB, che è nato sulle ceneri del Centro Polisportivo “Andrea D’Errico” che andò distrutto a dicembre del 2013. La prolungata chiusura del centro è dovuto anche ad un contenzioso con l’attiguo condominio i cui alberi di alto fusto caddero sulla struttura sportiva distruggendola. La sigla LPF è l’acronimo dei nomi dei nuovi gestori della struttura sportiva: “L” sta per Luigi Tiscione, “P” sta per Pietro Samaria, e “F” sta per Federico Lancia. I tre amici già nel 2010 scendono in campo sportivo e sono gli artefici, nel 2011, della nascita dell’ASD METTITI IN GIOCO. Nell’anno 2013 nasce la prima Scuola di Calcio a 5 dal nome “San Nicola C/5”, che oggi conta su 40 atleti che si allenavano, fino all’anno scorso, presso le palestre della Scuola Mazzini o presso il Palailario . Ora, finalmente avranno la possibilità di allenarsi su un campo vero e proprio. Luigi Tescione, laureato in Scienza Politiche, Pietro Samaria, impiegato presso una famosa multinazionale e Federico Lancia, impiegato presso uno studio commerciale, per il nuovo centro hanno fatto un investimento di circa 70.000 euro, somma piuttosto rilevante. La vecchia struttura non aveva alcun tipo di spogliatoio, invece, ora, LPF può contare su 4 spogliatoi , ognuno dei quali è dotato di tre docce, bagni e panche, oltre ad un efficiente impianto di illuminazione dei campi. Federico Lancia ci ha informato che il costo di un’ora di impiego del campo costa solo 40 euro, a fronte dei 50 euro attualmente praticati da altri campi di calcio a 5 presenti sul territorio cittadino, ragione per cui avrà sicuramente molto successo . Un’ora di gioco sul campo di tennis dovrebbe aggirarsi sui 13 euro l’ora. Con determina reg. gen. nr. 4 del 29 gennaio 2018 il Responsabile dell’Area 3 Tecnica, arch. Giulio Biondi affidò all’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) “Mettiti in Gioco”, di cui è rappresentante legale il dr. Federico Lancia, la gestione della predetta struttura per cinque anni, senza la possibilità di un rinnovo tacito. L’importo a base d’asta della gara era già stato predeterminato dalla valutazione formale imposta da apposita Delibera nr. 11 del 30-01-2015 approvata dall’allora Commissario Prefettizio con i poteri del consiglio comunale. La gara venne quindi aggiudicata alla predetta Società sannicolese valutando un’offerta tecnica (programma di attività sportive, progetto esecutivo di miglioramento dell’impianto) ed un’offerta economica (quella più vantaggiosa per il Comune) per 4.200 euro annui per cinque anni (scadenza obbligazione il 31 dicembre 2020), per complessivi 21.000 euro. L’aggiudicazione è stata conferita con tutte le clausole e le condizioni previste nel Capitolato Speciale di Appalto approvato con determina di settore nr.142 del 30.06.2017 reg. gen. n.334 del 03.07.2017, e cioè: la possibilità di utilizzare gratuitamente o di concedere in uso la struttura per 20 giornate all’anno. Inoltre, nei giorni di sabato e domenica mattina di luglio ed agosto di ciascuno dei cinque anni della Concessione è previsto l’utilizzo gratis per i minori residenti. Le tariffe da applicare all’utenza per l’accesso ai servizi non potranno essere aumentate a discrezione della società che gestirà il centro polisportivo, ma sarà revisionabile solo ed esclusivamente previa autorizzazione rilasciata dall’Amministrazione Comunale ed in ogni caso è stabilita una riduzione del 10 % per i residenti. Nel corso del suo intervento, il Sindaco Vito Marotta ha sottolineato che “….. qualcuno ha insinuato che abbiamo proceduto a questa inaugurazione perché siamo in campagna elettorale. Niente di più falso, alle elezioni ci vogliono ancora due anni, noi lavoriamo a piccoli ma significativi passi certi che ciò che inauguriamo è a favore della collettività…..”. Alla cerimonia era presente anche la pittrice di Casagiove, Valeria Sistino, che ha dato prova della sua bravura dipingendo un quadro dal “vivo”  Anche i due parroci, don Filippo Frattolillo e don Franco Catrame, prima della benedizione della struttura e dei nuovi locali, hanno sottolineato il fatto che bisogna lavorare per il bene della comunità e con piccoli passi, insomma, mai fare il passo più lungo della gamba, così come avvenne con le amministrazioni precedenti che inaugurarono in pompa magna la Piscina comunale che, tuttavia, è ancora chiusa perché mancavano strutture indispensabili ed autorizzazioni di agibilità. Ciò che l’attuale amministrazione non farà mai. Infatti, da pochi giorni è stato inaugurato il nuovo Centro di Raccolta dei Rifiuti in via Grotta, ma solo dopo che l’Amministrazione si è dotata di tutte le autorizzazioni necessarie affinché la stessa potesse operare nel pieno rispetto delle normative vigenti e non incorrere in eventuali sequestri giudiziari. Al termine della cerimonia, i tre gestori del campo hanno offerto un sostanzioso “buffet” innaffiato con spumante. Auguri ai tre Amici anche da parte della Redazione tutta del quotidiano online “BELVEDERE NEWS”. Ad maiora.