SAN NICOLA LA STRADA. Riapre il Centro Polisportivo “A. D’Errico”, inaugurazione il 20 giugno 2018, agevolazioni per i residenti

SAN NICOLA LA STRADA

Riapre il Centro Polisportivo “A. D’Errico”, inaugurazione il 20 giugno 2018, agevolazioni per i residenti

SAN NICOLA LA STRADA – Riceviamo, direttamente dall’Ufficio di Gabinetto del Sindaco di San Nicola la Strada, Vito Marotta, il seguente comunicato stampa relativo alla riapertura do alcuni del Centro Polisportivo “A. D’Errico”, sito sul Galoppatoio Est del Viale Carlo III^ : “L’Amministrazione Comunale ha lavorato per riconsegnare alla cittadinanza il Centro Polisportivo ubicato lungo il galoppatoio del viale Carlo III, da anni oramai abbandonato. L’impianto è stato affidato, previo l’espletamento delle procedure previste per legge, ad una Associazione Sportiva dilettantistica del territorio che ne curerà la gestione, nonché la cura e la manutenzione. Alla stessa sono stati affidati, inoltre, tutti gli interventi relativi al ripristino immediato delle condizioni minime di sicurezza per garantire l’agibilità e la praticabilità ed il miglioramento di tutte le aree del Centro, nonché gli interventi necessari a garantire la funzionalità degli impianti e naturalmente la successiva manutenzione ordinaria. Molti sono i vantaggi riservati ai residenti, agli Istituti Scolastici, alle Parrocchie ed alle Associazioni sannicolesi, tra cui: 1) TARIFFE RIDOTTE DEL 10% PER I CITTADINI RESIDENTI; 2) 20 GIORNATE DI UTILIZZO GRATUITO PER MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PUBBLICO (es. esigenze scolastiche e parrocchiali); 3) SABATO E DOMENICA MATTINA (per i mesi di Luglio ed Agosto) UTILIZZO GRATUITO PER  I MINORI RESIDENTI. Siamo lieti, quindi, di invitarVi all’inaugurazione – riapertura del Centro Polisportivo “A. D’Errico” fissata per MERCOLEDI’ 20 GIUGNO ALLE ORE 19.30”. Finalmente una buona notizia per gli sportivi sannicolesi dopo che a dicembre del 2013, a seguito di un violento nubifragio la caduta di alcuni alberi di alto fusto erano caduti causando gravi danni al Centro Polisportivo , sono ad allora ottimamente gestito dai Volontari della Protezione Civile sannicolese. Con determina reg. gen. nr. 4 del 29 gennaio 2018 il Responsabile dell’Area 3 Tecnica, arch. Giulio Biondi affidò all’Associazione Sportiva Dilettantistica (ASD) “Mettiti in Gioco”, di cui è rappresentante legale il dr. Federico Lancia, la gestione della predetta struttura “per cinque anni”, senza la possibilità di un rinnovo tacito. L’importo a base d’asta della gara venne predeterminato dalla valutazione formale imposta da apposita Delibera nr. 11 del 30-01-2015 approvata dall’allora Commissario Prefettizio con i poteri del consiglio comunale. La gara è stata quindi aggiudicata alla predetta Società sannicolese valutando un’offerta tecnica (programma di attività sportive, progetto esecutivo di miglioramento dell’impianto) ed un’offerta economica (quella più vantaggiosa per il Comune) per 4.200 euro annui per cinque anni (scadenza obbligazione il 31 dicembre 2020), per complessivi 21.000 euro. L’aggiudicazione è stata conferita con tutte le clausole e le condizioni previste nel Capitolato Speciale di Appalto approvato con determina di settore nr.142 del 30.06.2017 reg. gen. n.334 del 03.07.2017. L’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Vito Marotta, si riserva la possibilità di utilizzare gratuitamente o di concedere in uso la struttura per 20 giornate all’anno. Inoltre, nei giorni di sabato e domenica mattina di luglio ed agosto di ciascuno dei cinque anni della Concessione è previsto l’utilizzo gratis per i minori residenti. Le tariffe da applicare all’utenza per l’accesso ai servizi non potranno essere aumentate a discrezione della società che gestirà il centro polisportivo, ma sarà revisionabile solo ed esclusivamente previa autorizzazione rilasciata dall’Amministrazione Comunale ed in ogni caso è stabilita una riduzione del 10 % per i residenti. Secondo quanto si legge nella delibera di G.C. nr. 57 approvata il 30 giugno 2017 la manutenzione ordinaria è a carico del soggetto gestore; il concessionario ha l’obbligo di intestarsi le utenze idriche ed elettriche; le opere di miglioramento e completamento funzionale sono a totale carico del gestore da presentare come offerta migliorativa che sarà valutata in sede di gara, con oneri a totale carico del gestore. A gestione ultimata tali opere rimarranno nella esclusiva proprietà dell’Ente senza alcuna pretesa risarcitoria da parte del gestore; le tariffe per l’utilizzo della struttura debbono rispondere a criteri di congruità in relazione alle caratteristiche e potenzialità dell’impianto, prevedendo altresì tariffe agevolate per i residenti.