SANITÀ CASERTA | Nuova sede per 118 e parte di Pronto Soccorso

In via Collecini nuovo spazio per i codici bianchi del pronto soccorso e centrale operativa ambulanze

Già dall’inizio dell’anno era tutto pronto per il trasferimento del 118 casertano dal piano terra dell’Ospedale “Sant’Anna e San Sebastiano” alla scuola elementare dismessa del rione Vanvitelli. A concedere la sede all’ASL è stato ovviamente il Comune di Caserta, che dopo aver vagliato diverse sedi del centro città ha individuato quella di via Collecini come unica sede adatta ad ospitare questo tipo di presidio sanitario.

Gli operatori del servizio ambulanze, increduli dopo anni di attese e trasferimenti, ora attendono soltanto che la nuova sede venga riattata, anche se ad oggi tutto è ancora fermo. L’ex scuola del rione Vanvitelli, però, dovrebbe altresì ospitare la guardia medica e il codice bianco del pronto soccorso, oltre che la centrale operativa proprio del 118.

Semmai il progetto dovesse veramente finire in cantiere, Caserta offrirebbe un’assistenza indispensabile a tutta la Provincia. Si tratta, infatti, di un miglioramento del sistema di emergenza sanitaria, che dal punto di vista logistico renderebbe il 118 più funzionale, specialmente per la sua posizione più dominante. Mentre, per quanto riguarda la situazione del pronto soccorso, ciò creerebbe un filtro tra le due strutture per smistare l’affluenza e dare maggiore priorità ai casi più gravi.