Santa Maria a Vico.Fine della sosta selvaggia: arriva lo Street Control

Consegnata ieri, presso il Comando di Polizia Municipale di Santa Maria a Vico, alla presenza dell’assessore alla viabilità Anna Cioffi e del comandante Vincenzo Piscitelli, l’apparecchiatura del Talos Street Control, un sistema informatico mobile, in grado di leggere la targa dei veicoli in circolazione e rilevarne le irregolarità con le norme del Codice della strada, la copertura RCA ed altro.

“La sosta selvaggia, con conseguente congestione del traffico, è tra i problemi più sentiti e più discussi dai nostri cittadini, pertanto, lo Street Control non deve essere visto come una minaccia per gli automobilisti ma come un deterrente per chi intralcia il traffico trasgredendo le norme, servirà a liberare parcheggi quotidianamente occupati dalla “sosta selvaggia”. Questo strumento – ha spiegato l’assessore Anna Cioffi – non deve essere preso come un puro strumento di repressione. Il nostro obiettivo è dare una svolta al problema parcheggi, sollecitare una maggiore e migliore educazione stradale”.

Nel giro di pochi giorni, previa la messa in sicurezza e le verifiche tecniche, sarà operativo. Una pattuglia attiva la telecamera – collegata a un portatile o a un tablet – che rileva le infrazioni dei veicoli. Per ogni veicolo intercettato, il sistema legge e controlla la targa e, in caso di irregolarità, invia una notifica allo smartphone/tablet in dotazione alla pattuglia.

“L’obiettivo – dice il sindaco Andrea Pirozzi – è ridurre drasticamente il numero di violazioni, soprattutto quelle dovute ai parcheggi, che creano intralcio alla circolazione e quindi problemi di traffico. Incrementeremo i controlli su tutto il territorio per garantire il rispetto delle regole. A breve saranno avviate le procedure di gara per cinque vigili stagionali, due agenti a tempo indeterminato in regime di part time più un’unità in mobilità che andranno a implementare un organico che è decisamente insufficiente per un comune come il nostro”.