Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale

SANTA MARIA C.V, DIMISSIONI DEL SINDACO ANTONIO MIRRA DALLA PRESIDENZA ENTE IDRICO. LO STUPORE E GLI INTERROGATIVI DEL GRUPPO CONSILIARE PD

SANTA MARIA C.V. .“Apprendiamo, con stupore, dalle cronache locali delle annunciate dimissioni del Sindaco Antonio Mirra dalla Presidenza del consiglio di distretto dell‘Ente Idrico Campano.

Dal comunicato non si comprende con precisione quali siano le vere ragioni politiche che sottendono a tale decisione in quanto risulta singolare il riferimento a presunti mutamenti dell’assetto politico provinciale rispetto a quello sul quale si era fondata la sua recente elezione”.

Lo dichiarano i consiglieri comunali del Pd della Città di Santa Maria Capua Vetere, Umberto Pappadia e Francesco Rosario Di Nardo.

“Al momento in cui il Sindaco Mirra fu eletto, la guida dell’Ente Provincia era saldamente in mano al centrodestra mentre le aspettative del centrosinistra casertano erano relegate nell’alveo degli auspici.

Dunque, riteniamo che le vere ragioni di questo gesto vadano ricercate soltanto nei confini amministrativi della maggioranza sammaritana, costituendo il punto di rottura di un quadro che ricercava un proprio equilibrio non nelle ragioni della politica ma esclusivamente in un bilanciamento di forze ed interessi in forte competizione tra loro.

È avvenuto, infatti, che il consigliere comunale Francesco Petrella, eletto consigliere provinciale solo un mese fa nella lista Campania Libera, ispirata dal consigliere regionale Luigi Bosco, esclusivamente grazie ai voti della maggioranza del Sindaco Mirra, manifesta nei fatti la propria intenzione di smarcarsi da un progetto politico di centrosinistra per approdare tra le braccia del nuovo presidente di Forza Italia, Giorgio Magliocca”, continuano i rappresentanti dem in seno all’Assise cittadina che poi concludono con un auspicio:

“Ci aspettiamo, dunque, che il sindaco, prima ancora di formalizzare dimissioni da un ente che presiede in quanto primo cittadino di S. Maria C.V., voglia procedere ad un reale chiarimento politico che faccia comprendere alla città le dinamiche politiche in atto nella sua maggioranza”.

Pubblicità elettorale

Pubblicità elettorale