SEQUESTRO EX CANAPIFICIO DI CASERTA | Il PD a sostegno della battaglia per la rapida riapertura dei locali

“La battaglia che gli attivisti del CSA stanno portando avanti in queste ore per ottenere la rapida riapertura dell’ex Canapificio di Caserta, va condivisa e sostenuta con forza, indistintamente, da tutti, a partire dalle forze politiche che credono nei valori dell’inclusione e dell’integrazione sociale e culturale.

Il Partito Democratico di Terra di Lavoro è vicino alle posizioni del Centro Sociale e ne sostiene impegno e passione di democrazia e di civiltà in favore dei più deboli e dei più disagiati, cui lo stesso insieme all’Amministrazione Comunale di Caserta, da sempre garantisce servizi che, soprattutto in questo momento, il Governo giallo-verde a trazione leghista e nordista non riesce minimamente a garantire, per colpa di politiche discriminatorie che tendono ad escludere piuttosto che includere e favorire l’integrazione degli immigrati”. A dichiararlo, Emiddio Cimmino e Camilla Sgambato, rispettivamente Segretario Provinciale e Presidente del Pd di Caserta, alla vigilia della manifestazione indetta per oggi nella città capoluogo.

“Senza sottacere né sottovalutare il lavoro che sta facendo la Regione Campania per garantire al più presto mezzi e fondi per mettere in sicurezza e sistemare l’intero edificio dell’ex Canapificio. Noi solleciteremo, affinché i tempi di esecuzione siano rapidi, così da restituire l’edificio alla piena fruizione degli attivisti e di quanti quotidianamente lo frequentano” – concludono Cimmino e Sgambato.