SESSA AURUNCA. Denunciato cittadino arabo con pistola priva di tappo rosso, tre pugnali i 7 coltelli a serramanico di diversa lunghezza

Il cittadino senegalese trovato in sua compagnia e senza fissa dimora è stato accompagnato presso la Questura di Caserta per essere espulso

SESSA AURUNCA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sessa Aurunca (CE), lungo ss. Domitiana, in località San Vito, agro di Sessa Aurunca, nel corso di un servizio di controllo del territorio hanno deferito in stato di libertà un cittadino arabo, residente in Francia ed in Italia senza fissa dimora, per detenzione e porto abusivo di armi.

Il ventisettenne è stato fermato a alla guida della sua autovettura, sulla quale viaggiava unitamente ad un ventiquattrenne senegalese, anch’egli in Italia senza fissa dimora. Atteso il fare sospetto del conducente, lo stesso è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare. L’uomo è stato trovato in possesso di una pistola ad aria compressa priva di tappo rosso, un bossolo calibro 7,62 x 39 di fabbricazione russa, un bossolo calibro 9 mm Luger, 3 pugnali con lama di lunghezza variabile fra i 12 e 15 cm., un coltello a scatto con lama da 13 cm, e 6 coltelli a serramanico di varie lunghezze.

Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. A seguito di accertamenti, il senegalese è stato accompagnato presso la Questura di Caserta per l’avvio del procedimento di espulsione.