SPECIALE UNIVERSIADI, ORO ALL’ITALIA DI PALLANUOTO, SCANDONE IN DELIRIO

L' Italia batte gli USA nella finale delle Unvirsiadi a Napoli

NAPOLI – PISCINA SCANDONE – L’Italia vince l’oro e conquista della Scandone. E’ d’oro il 14 luglio 2019 per il Settebello made in Naples e targato Campania. Gran finale a tinte azzurre, apoteosi a Fuorigrotta, dove il sogno cullato si materializza. Scorrono i titoli di coda delle Universiadi all’ombra del Vesuvio (manifestazione fantastica e organizzazione impeccabile) con un lieto fine.

​Mettono subito in chiaro quale sarà il copione dell’incontro capitan Umberto Esposito e compagni. La meglio gioventu’ della pallanuoto universitaria entusiasma, monopolizza la scena, si rende protagonista con i suoi migliori interpreti. Applausi, abbracci,  selfie, i complimenti di familiari, amici e tifosi e tutti i presenti all’impianto di Napoli, espressamente per Pierre Pellegrini, Mario Del Basso, Giacomo Cannella, Matteo Spione, Federico Neri Panerai, Eduardo Campopiano, Mario Guidi, Lorenzo Bruni, Jacopo Alesiani, Massimo Di Martire, Ettore Novara, Umberto Esposito, Francesco Massaro, diretti da Alberto Angelini e dall’assistent Coach Alessandro Calcaterra.

«Campioni, campioni», grida il caloroso pubblico, che affolla l’impianto non soltanto di domenica mattina. Cavalcata trionfale, avventura gloriosa, sette vittorie per il Settebellissimo, che dilaga 18-7 (parziali di 4-1, 3-2, 3-1, 8-3) contro gli Stati Uniti. Travolgente il mancino salernitano Campopiano: poker e giocate di classe. Del Basso anticipa e si fa valere in difesa, il posillipino Massimo Di Martire ricama e dispensa assist. Controfughe e spettacolo con la tripletta di Giacomo Cannella. Tutto perfetto, meraviglioso, tutto si tinge d’azzurro. Scatta la festa ed e’ grande Italia. In tribuna e sul podio.

Il Settebello ha surclassato la Russia in semifinale e si è così guadagnato la possibilità di tornare in vasca per disputare l’atto conclusivo contro gli statunitensi, i quali si sono liberati dell’Ungheria non senza qualche difficoltà. La nostra Nazionale andrà a caccia della medaglia d’oro di fronte al pubblico di Napoli, pronto a spingere i propri beniamini verso l’ultimo successo di una splendida manifestazione disputata dagli atleti azzurri.

L’Italia viene da un percosso immacolato, in cui ha sofferto solo nell’ultima partita del girone con la Croazia, a discapito di tanti altri match a dir poco dominanti.