Speranza per Caserta. Villetta Padre Pio, progetto modificato. Pronta interrogazione per Marino e De Michele

Una richiesta precisa, quella che il gruppo consiliare Speranza per Caserta, rivolge al sindaco Carlo Marino e all’assessore ai Lavori Pubblici Francesco De Michele in merito ai lavori di riqualificazione della villetta Padre Pio.

Fin dal 2018, quando l’amministrazione comunale rese noto il progetto dei lavori di riqualificazione dell’area – spiega la capogruppo Norma Naim – abbiamo contestato la scellerata scelta di tagliare gli alberi presenti nell’area e richiesto maggiore trasparenza nelle procedure. La determina ebbe anche parere contabile negativo e non venne modificata come richiesto dal Segretario Generale”.

Sono decine le associazioni e i comitati che hanno chiesto la modifica del progetto per salvare i 21 alberi che dovevano essere abbattuti per una ciclabile per criceti – sostiene il consigliere Francesco Apperti– ma ad oggi che il cantiere è stato aperto, siamo costretti a chiedere ufficialmente all’amministrazione se il progetto è stato modificato, come promesso”.

Il sindaco e l’assessore devono spiegare alla città qual è il cronoprogramma dei lavori di riqualificazione, per quale motivo la delibera di Giunta del 2018 non è stata più modificata e – concludono all’unisono i due consiglieri di Speranza per Caserta – perché non si è provveduto ad approvare la delibera di variante al progetto con le osservazioni presentate dal Comitato villetta Padre Pio”.

L’interrogazione sarà discussa durante il consiglio comunale del prossimo 13 Aprile che si terrà in modalità online e si invitano tutti i cittadini interessati a seguirne i lavori utilizzando il link dedicato.