SPORT ITALIANO IN LUTTO, MUORE FAUSTO GRESINI

Se ne va un uomo che ha speso tutta la sua vita, o gran parte di essa in pista per le due ruote

E’ deceduto in Ospedale Fausto Gresini, ex pilota di Motociclismo e team manager dopo il suo ritiro, dalle corse di moto una vita spesa per le moto, ha guidato e trionfato assieme ad un altro grande pilota che ha portato in alto i colori dell’Italia quel Marco Simoncelli che correva sulla sua Aprilia tutta italiana e con lo sponsor sempre a tinte tricolori, le patatine San Carlo, una moto che ha fatto appassionare e sognare i motocilisti e non solo facendo avvicinare al mondo delle due ruote appassionati di tutte le nazionalità. Gresini aveva anche un rapporto speciale, con il SIC  (Simoncelli), ora magari da lassù tornerà a dare ordini dal muretto box proprio al suo ex pupillo che ha avuto una tragica scomparsa in Malesia tanto tempo fa, cercando magari di aiutarlo a spingere più forte.

Il team manager dalla cui moto prendeva il nome, il team Gresini (che aveva corso regolarmente anche lo scorso anno), era ricoverato per Covid dal 27 dicembre scorso, poi la notizia ed il tam tam mediatico che conferma il decesso a cui qualcuno inizialmente non credeva, sperando fosse una fake news, ma purtroppo, è tutto vero, il team manager lascia questa terra quasi all’età di 60 anni.

Ciao Fausto che la terra ti sia lieve

Una bella immagine di Simoncelli e Gresini molto legati sia in pista che fuori, anche dopo la morte del giovane pilota toscano Gresini spesso era sempre presente nelle mostre a lui dedicate, per il suo ex pilota il team manager, spendeva sempre parole di grande elogio e di stima.