SPORT. Una medaglia d’argento e una di bronzo dei pugili dell’ASD Casertana Boxe a Mondovì

di NUNZIO DE PINTO

Una medaglia d’argento e una di bronzo dei pugili dell’ASD Casertana Boxe a Mondovì

CASERTA – Si è concluso, dopo sei giorni fitti di combattimenti, il campionato di boxe School Boy e Youth, che si è tenuto fino al 29 ottobre 2017 a Roccaforte di Mondovì in provincia di Cuneo. È stato un periodo di intensi combattimenti per i giovani agonisti affiliati alla Federazione Pugilista Italiana, con fasi di selezione ininterrotte e dure. Nell’ambito del contest, un posto a parte avevano le selezioni degli Youth che proseguiranno i loro match ad Avellino. Lo scenario di contorno per gli incontri è stato quello affascinante delle Alpi cuneesi, invase da rappresentative regionali di tutta la penisola. Fortissima la presenza campana con tre giovani del capoluogo di Terra di Lavoro. Il risultato è stato di tutto rispetto per i colori cittadini: l’argento per Pasquale di Chiara ed il bronzo per l’esordiente Paolo Caruso. Dietro questi dati ci sono per ogni atleta due incontri vinti sul ring del Palaellero, senza considerare le selezioni preliminari in Campania, e giorni di preparazione fisica e tecnica. Il prossimo appuntamento è ad Avellino  con  il contest di Armando di Sivo, una delle teste di serie del Team Pagliaro, mentre  Pasquale  di Sivo ha dato forfait per un incidente di moto che lo ha sottratto alla boxe per i prossimi tre mesi, malgrado abbia  superato le selezioni regionali brillantemente. La partecipazione della ASD Casertana Boxe e delle altre palestre campane al campionato in Piemonte rappresenta un biglietto da visita positivo per il nostro territorio e molti imparano a conoscere una Caserta virtuosa e vincente nello sport.